Primo Piano

Fit Cisl su gestione rifiuti:“Far decadere i sindaci che non rispettano gli impegni”

Emergenza rifiuti. Foto Internet

“Esprimiamo apprezzamento sia per le dichiarazioni del Presidente della Regione Crocetta disponibile a ristorare le casse dei comuni con l’obbligo che quelle somme siano utilizzate per la gestione del settore rifiuti, sia la circolare emanata a firma congiunta del Dipartimento regionale rifiuti, la Ragioneria generale e l’assessorato agli Enti locali con il quale si definisce l’anticipazione ai comuni per l’estinzione dei debiti con gli Ato.

Purtroppo la storia di questi anni ci chiarisce in modo inequivocabile la differenza fra la teoria e la pratica, con quale tempistica queste somme arriveranno davvero nelle casse dei comuni e quale garanzia esiste contro gli inadempimenti dei sindaci che non utilizzino le somme in modo adeguato?”.

Ad affermarlo è Dionisio Giordano Segretario Fit Cisl Ambiente intervenendo sugli ultimi provvedimenti del governo regionale in tema di rifiuti.

L’episodio di Agrigento di queste ultime ore è emblematico, i sindaci si impegnano dopo l’intervento del Soggetto attuatore, la struttura commissariale, a fare i bonifici per pagare le retribuzioni dei lavoratori entro venerdì, e ad oggi nessun sindaco dell’agrigentino ha ottemperato all’impegno assunto. Chi imporrà ai primi cittadini – conclude Giordano – di rispettare questi impegni e utilizzare le somme per il motivo per il quale sono state stanziate? Alla norma sulla gestione di rifiuti, si aggiunga dunque la capacità non solo di sanzionare, ma dove si rende necessario, di far decadere i sindaci che non rispettano gli impegni”.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.