CronacaPrimo Piano

Firmato decreto per rimozione rifiuti a Sant’Erasmo. “Serve una pulizia profonda”

Il commissario straordinario dell’Autorità portuale di Palermo, Vincenzo Cannatella, ha firmato il decreto per la rimozione dei rifiuti e il ripristino dei luoghi dell’area portuale di Sant’Erasmo, dove materiale proveniente dal mare e altro di diverso genere hanno creato una mini discarica a cielo aperto, visibile dalla viabilità e dalle residenze limitrofe.

L’area interessata occupa una superficie di circa 250 mq, in cui  risiedono circa 500 mc di terra mista a detriti e immondizia. Già in passato l’Autorità portuale aveva effettuato interventi di pulizia superficiale per eliminare sacchetti di plastica e bottiglie.

“Si è constatata – spiega Cannatella – la necessità di procedere a una pulizia profonda dell’arenile per eliminare cumuli di sfabbricidi, terra, rifiuti urbani, carta, ferro, plastica, vetro. E’ stato preventivamente commissionato un apposito servizio di consulenza ambientale per la redazione di un piano di interventi per la rimozione dei rifiuti e il ripristino dei luoghi dell’area portuale di S. Erasmo.

In base a tale piano, con risorse interne, si interverrà sia sui rifiuti urbani che sui rifiuti speciali. Per questi ultimi bisognerà procedere alla separazione per classi omogenne, al prelievo e alla campionatura per le relative analisi, e infine al carico su mezzi idonei per il conferimento alle discariche autorizzate”.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.