Politica

Figuccia: “Tolleranza zero contro i furbetti e i fannulloni della Rap”

“E’ dura a morire la tentazione dei dipendenti della Rap di continuare a fare i furbetti o, peggio ancora, i fannulloni”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Anche ieri pomeriggio, alle 16.15, in via Bronte, a Borgo Nuovo, un’altra squadra di operai della Rap addetti allo svuotamento dei cassonetti, quella dell’autocompattatore n. 2293, si è resa protagonista dello stesso “vizietto”, quello di non raccogliere i rifiuti che erano caduti durante le operazioni di svuotamento dei cassonetti, un compito espressamente previsto dal loro contratto di lavoro.

E’ arrivato il momento di dire basta a comportamenti superficiali o, peggio, contrari ai propri doveri lavorativi di chi ogni mese incassa lo stipendio pagato con grossi sacrifici dai palermitani con la Tares o la Tarsu. I dipendenti della Rap devono capire che il tempo delle illegalità è finito: siamo sicuri che gran parte dei lavoratori dell’azienda di piazzetta Cairoli faccia il proprio dovere fino in fondo, ma, purtroppo, resta uno nutrito gruppo di stipendiati che non fa nulla per meritarsi il salario.

I palermitani sono stanchi di pagare tasse su tasse ed avere in cambio un pessimo servizio di raccolta dei rifiuti: chi non fa il proprio dovere venga severamente sanzionato. I primi ad approvare saranno i tanti dipendenti della Rap onesti, costretti spesso a fare anche il lavoro dei propri “colleghi” furbetti o fannulloni: per questi ultimi deve essere chiaro che non saranno più tollerati comportamenti che recano danno all’intera collettività palermitana. Ed invito tutti i palermitani a trasformarsi in “sentinelle ambientali” per continuare a segnalare tutti i disservizi nella raccolta dei rifiuti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.