Politica

Figuccia: “A Sala delle Lapidi telenovela dell’inciucio tra maggioranza e parte dell’opposizione”

Angelo Figuccia. Foto Internet

“Ieri pomeriggio, a Sala delle Lapidi, è andata in scena l’ennesima puntata della telenovela dell’inciucio tra maggioranza e parte dell’opposizione: obiettivo la velocissima approvazione degli oltre 780 debiti fuori bilancio”.

Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Alle 19, alla seconda chiamata, era prevista la seduta del Consiglio comunale. In qualità di consigliere più anziano per voti ho chiamato l’appello, a cui hanno risposto soltanto otto colleghi: Calò, Catalano, Maniaci e Sala del Movimento 139, La Corte e Lombardo di Leva Democratica, Occhipinti dell’Idv e Sanlorenzo del Pd. E gli altri 41 che fine hanno fatto? Erano impegnati con lo shopping prefestivo o erano davanti alla tv per godersi la partita tra Juventus e Napoli? E chi lo sa.

Resta in fatto che, mancando il numero legale, la seduta è stata rinviata ad oggi pomeriggio, alle ore 15, quando, per aprire la riunione, sarà sufficiente la presenza di 20 consiglieri, un numero facilmente raggiungibile da maggioranza ed parte dell’opposizione. E a questo punto faccio un previsione facile facile: vuoi vedere che così saranno votati e, naturalmente, approvati gli oltre 780 debiti fuori bilancio, una piaga che costa milioni di euro alle casse comunali e a cui neanche Orlando, che il sindaco lo sa fare, riesce a porgere un argine? D’altronde, lo stesso primo cittadino lo ha confessato qualche mese fa: lui ormai non fa più il sindaco, ma il commissario della città. Resta soltanto un’amara constatazione: povera democrazia, che fine ti hanno fatto fare!”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.