Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Palermo. Intervista a Salvo Piparo, attore dello spettacolo “Pallonate”

Salvo Piparo, foto internet

Il duo comico palermitano, Ficarra e Picone sarà regista di “Pallonate” spettacolo teatrale che, dal 7 al 9 Dicembre presso il Museo Antonio Pasqualino, vedrà impegnato a recitare sul palco come un acrobata, Salvo Piparo.

Abbiamo chiesto all’attore palermitano di raccontarci la collaborazione con Ficarra e Picone e spiegarci la giusta causa che si sta portando avanti. Parte dell’incasso infatti, sarà devoluto in beneficenza per sostenere l’ospedale dei bambini, “Di Cristina”.

“Salvo Ficarra e Valentino Picone sono stati da subito, da quando ho avuto la fortuna di conoscerli, circa 10 anni fa, dei riferimenti molto forti nel mio percorso personale. Questa collaborazione è il coronamento di un pensiero, che passa dagli articoli pubblicati per mano loro, nel corso dei mesi scorsi su ‘Repubblica Palermo’ e successivamente riadattati per la scena teatrale. Del resto bastava leggerli per rendersi subito conto del grosso potenziale dei contenuti: un miscuglio di ironia, una sorta di satira che ti fa annuire e scappare quella risata amara che monta rigo dopo rigo.

Il progetto ‘Pallonate’ ci tengo a precisare nasce come un laboratorio-spettacolo che non si propone di fare botteghino, poichè da qui a un anno potrebbe evolversi e crescere, ragion per cui, nello spirito di questa collaborazione che ci rende tanto orgogliosi e che tanto ci appaga, abbiamo pensato che non sarebbe stata una cosa così impossibile devolvere una parte del biglietto all’Ospedale dei Bambini”.

Sarà un testo un po’ polemico.. tante pallonate , cartellini rossi? Sarà una rappresentazione ‘senza esclusione di colpi’?
“Ma nooo! cito Ficarra & Picone: “solo per quelli che se la sentono” del resto l’Italia è messa di traverso e, per lo più, è da sola a fare la barriera alle pallonate che lanceremo. Ovviamente la Sicilia è da cartellino rosso, solo che nel nostro raccontare si continuerà a giocare, perchè a noi tutto ci puoi dire ma poi siamo dei giocherelloni. Non risparmieremo neanche Babbo Natale visto che quest’anno siamo più poveri dell’anno scorso. L’importante però è l’educazione, al teatro specialmente. Con le parole si può ‘ammazzare’ pure una persona, l’importante è che lo si faccia con educazione, .infatti a tutti, compagni e avversari, alla fine diamo la Buonanotte!”

La Sicilia scomparirà sotto gli occhi increduli di tutti, ma ad un tratto si fecero largo un vecchio, un bambino e la luna… Chi sono? Crocetta, Renzi e….
Ognuno sul palco del Museo delle Marionette, ci vedrà chi vuole, del resto è lì il gioco del teatro. Ma certamente nella favola della Sicilia che se ne va gli autori non hanno pensato né a Crocetta e né a Renzi, altrimenti non sarebbe stata una favola. Di tutto lo spettacolo questo è il momento a cui sono più legato emotivamente, poiché ci sono dentro delle grandi verità descritte con una soave leggerezza, chiave d’accesso per tutti, sintesi surreale del carattere Ficarra & Picone, e poi da questo racconto è cominciato tutto e tutti abbiamo cominciato a crederci: io che sono stato preso da un orecchio da Ficarra & Picone, a braccetto con Costanza Licata e Rosemary Enea. Perché in ognuno di noi c’e’ un po’ di bambino, un po’ di vecchio e un po’ di luna!”

I palermitani non mancheranno a questo importante appuntamento, noi de Ilmoderatore.it abbiamo offerto un’anteprima.
Durante gli spettacoli Ficarra e Picone saranno presenti in sala.
Per informazioni e prenotazioni sui biglietti (intero 12 euro, ridotto 10 euro): 091.328060 / 328.8663771

Giada Mercadante

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.