Cronaca

Ferrari va all’ asta: apparteneva al Boss Francesco Graziano

Va all’asta la macchina di Francesco Graziano, figlio del boss Vincenzo.  I due sono finiti in manette nel blitz Apocalisse del giugno scorso.  Vincenzo, il padre, dopo avere scontato una lunga condanna per mafia, sarebbe  diventato capomafia di Resuttana.

Il suo nome è legato a uno episodio  della recente storia di Cosa nostra: il progetto di attentato ai danni del pubblico ministero Antonino Di Matteo. Al figlio Francesco, invece, viene contestato il trasferimento fraudolento di beni e la corruzione elettorale per una presunta compravendita di voti.

La macchina era stata nel 2010 ad una società riconducibile a Francesco Graziano. Furono i carabinieri del Nucleo investigativo a scovarla a Tavagnacco, in Friuli, dove i Graziano avevano esteso i loro interessi nel settore edile per un valore complessivo di cinque milioni di euro.

La sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo ora ha dato il via libera alla vendita della macchina gestita, come gli altri beni, da un amministratore giudiziario.

La Ferrari parte da una base d’asta di 80 mila euro e considerato che per comprarne una nuova di euro ne servono 270 mila, il prezzo è proprio un affare.  È un modello coupé di colore nero. Una super sportiva, quattro posti, impreziosita da interni pregiati di colore panna. Un bolide di 540 cavalli che schizza fino a 320 chilometri orari. Chi fosse interessato all’affare può trovare i dettagli sul sito itauction.it. Ormai la Ferrari non fa più parte del lungo elenco di beni di una famiglia di costruttori che ha iniziato facendo affari con la mafia fino a diventare mafiosi alcuni suoi stessi componenti.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.