PoliticaPrimo Piano

Fava attacca Crocetta: “Più miserabile degli assassini di mio padre”

Claudio Fava

Duro botta e risposta tra Claudio Fava, esponente di Sinistra Ecologia e Libertà, e Rosario Crocetta, neo eletto Presidente della Regione Siciliana.

Dalle pagine del suo blog su “Il Fatto Quotidiano”, Fava, ex candidato alla presidenza della regione, poi ritiratosi a causa di un errore burocratico nella presentazione della candidatura, ha tuonato contro l’ex sindaco gelese: “Considero Crocetta per queste parole, per averle ripetute non ancora sazio della sua vittoria, più miserabile di quelli che hanno ammazzato mio padre” – scrive l’esponente di Sel.“Crocetta ha vinto le elezioni ma questo non lo autorizza all’oltraggio: che qualcuno dei suoi amici glielo spieghi”.

Le parole cui Fava si riferisce riguardano una dichiarazione precedente di Crocetta, nella quale si era autodefinito “un Giuseppe Fava rimasto ancora vivo”.

“Esiste un limite alla volgarità: questo limite Crocetta lo ha generosamente oltrepassato” – ha proseguito Fava. “Mettersi la morte di un uomo ammazzato dalla mafia sulle proprie spalle come un trofeo, farlo solo per meschina polemica politica con il figlio, è un modo per ammazzare per la seconda volta quell’uomo”.

Non si è fatta attendere la replica di Crocetta, che dal suo account Twitter ha risposto: “Sono davvero stanco degli attacchi di Fava e non intendo neppure commentarli”.

Non è la prima polemica tra i due. In estate, quando ancora Claudio Fava non aveva ritirato la sua candidatura, aveva dichiarato: “Parlare di mafia e di morte per mano mafiosa richiede una sobrietà di parole e di stile che lui non ha”.

Paolo Guagliardito

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.