CulturaPrimo Piano

Fabio Ceraulo presenta il libro “Palermo nascosta”

Piccole e grandi storie, leggende metropolitane, chiacchiere e “si dice”, presunti misteri e tante curiosità. C’è tutto questo e molto altro ancora, in questa raccolta di narrazioni orali che Fabio Ceraulo ha messo insieme passeggiando per Palermo e imbattendosi in parenti, amici, conoscenti ed estranei che avevano voglia di raccontare ricordi a un “esploratore urbano” come lui.

“Palermo nascosta” di Fabio Ceraulo sarà presentato sabato 9 novembre alle 18,30 presso la libreria “I libri di Andrea” di via Mario Rutelli, 24 a Palermo.

Dai racconti di Ceraulo, viene fuori una città in cui si tramandano bizzarre vicende di spiritismo, si custodiscono amare memorie dell’epoca garibaldina e delle due guerre mondiali e si delineano ritratti di personaggi – alcuni illustri e molti sconosciuti – che hanno lasciato traccia di sé, nel bene o nel male, fra i loro contemporanei.

Senza alcuna pretesa di storicità, l’autore riporta con taglio semplice e immediato le dicerie, i piccoli accadimenti e le esperienze agre o divertenti che da secoli, o da appena una generazione, passano di bocca in bocca per le strade e le piazze di una “Palermo nascosta” che merita di essere svelata.

Fabio Ceraulo, palermitano doc, vive da sempre a Palermo dove ha conseguito la maturità classica. Lavora nel settore turistico ed è appassionato di storia, arte e cultura del capoluogo siculo.

Autore di un blog omonimo, ha creato anche un gruppo su Facebook  per dialogare con i tanti appassionati con cui condivide l’amore per la città, e con i quali oganizza spesso percorsi storico-sensoriali molto apprezzati.

Da sempre attento ai problemi socio-culturali della città, ha tenuto a riguardo conferenze e incontri nelle scuole e scritto articoli e brevi racconti per siti specializzati.

Saranno presenti all’incontro Alessia Cannizzaro, giornalista e scrittrice, e  Giacomo Cacciatore, scrittore e giornalista.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.