Cronaca

Esposizione di auto storiche per i cento anni dell’Aci a Palermo

Giancarlo Teresi commissario Aci Palermo

Un’intera giornata dedicata ai cento anni della sezione palermitana dell’Automobile Club, organizzatore della Targa Florio, la corsa automobilistica più antica e famosa del mondo. Un convegno, esposizione di auto storiche e un modello di abito ispirato al celebre ritratto di Donna Franca Florio.

Venerdì 20 dicembre si inizia alle 12 quando il sindaco Leoluca Orlando inaugurerà il parco “Vincenzo Florio” in viale del Fante (ex Case Rocca), adiacente allo Stadio delle Palme. Quindi, dalle 18,30 a Villa Niscemi, il convegno-incontro “Cento anni dell’Automobile Club Palermo, dal passato al futuro”.

Oggetto del convegno, sia le origini dell’ente, che il lavoro quotidiano e le idee di prospettiva futura verso una mobilità più sicura e sostenibile.

Parteciperanno, tra gli altri, lo stesso sindaco Orlando, il commissario straordinario della Provincia di Palermo generale Domenico Tucci, l’assessore regionale alle Infrastrutture Antonino Bartolotta, Salvatore Amoroso, Ferdinando Corriere, Adele Musso, Salvatore Requirez e i giornalisti Vincenzo Prestigiacomo, Gaspare Borsellino e Dario Pennica. A fare gli onori di casa, per l’Aci, il commissario straordinario Giancarlo Teresi coadiuvato dal direttore regionale Ciro Menna.

“L’Automobile Club Palermo vanta una lunga storia di grande prestigio – spiega il commissario Giancarlo Teresi – l’auspicio è che si attinga al passato più blasonato per imprimere un’energia positiva e guardare con fiducia al futuro dell’ente, nel segno della mobilità sostenibile”. In questa ottica, proprio venerdì scorso è stato firmato dall’Aci e dall’Amat un accordo per la diffusione del Car Sharing.

Lungo il viale di accesso a Villa Niscemi saranno esposte alcune vetture d’epoca, fornite dai club locali, legate in maniera diversa alla Targa Florio ed ad altre gare del passato. In mostra anche alcune auto sportive moderne. E nei saloni della Villa sarà mostrato un abito nero da sera, realizzato dalla stilista catanese Francesca Paternò, che ricalca il modello indossato da Donna Franca Florio per posare per il celebre quadro di Giovanni Boldini, conservato a Villa Igiea.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.