PoliticaPrimo Piano

Energie Rinnovabili: obiettivo prioritario i Consorzi di bonifica

Foto internet

«Iniziare a produrre energia da fonti rinnovabili è stato l’impegno assunto dal Commissario Straordinario Giuseppe Dimino in occasione della settimana della bonifica del maggio scorso». Lo ha dichiarato l’Assessore alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Sicilia Dario Cartabellotta.

«Ora l’obiettivo inizia a muovere i primi passi, infatti venerdì 8 novembre si è svolto a Palermo, presso la sede dell’ufficio del Commissario, un’importante riunione di lavoro sull’idroelettrico stante la possibilità offerta dal bando pubblicato dal Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari – Gestione Commissariale ex Agensud – che rappresenta un’ importante opportunità per favorire gli interventi idroelettrici connessi agli impianti irrigui.

L’incontro è stato arricchito dalla presenza qualificata dell’ing. L. Montrone, funzionario del Mipaff ed esperto in materia, al quale nel corso dei lavori i tecnici dei Consorzi interessati (Trapani, Palermo, Agrigento, Gela, Enna, Caltagirone, Ragusa, Catania e Messina) hanno posto una serie di approfondimenti sulla complessa e articolata materia.

Il dato positivo emerso si concretizza nell’impegno da parte del Commissario a partecipare con una decina di proposte progettuali al bando la cui scadenza della prima fase è fissata per il 30 novembre.

E’ un’importante svolta verso il fare che ci consente di guardare al futuro con un moderato ottimismo; quella energetica è in atto una partita negativa, che vale circa 10 milioni di euro, occorre pertanto valorizzare il sole, il vento, l’acqua e le biomasse.

Soltanto creando le giuste sinergie è possibile dare servizi migliori e contemporaneamente alleggerire il contributo consortile degli agricoltori.

Mi impegno formalmente a destinare importanti risorse nelle misure a favore dell’energia rinnovabile, previste per la prossima programmazione 2014-2020 a favore dei Consorzi di bonifica».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.