PoliticaPrimo Piano

Elezioni 2013, al via lo spoglio

foto internet

Ore 22:45  Al Senato – sezioni pervenute: 58.849 su 60.431 – Centrosinistra con il 31,69%, Centrodestra con il 30,66%, Movimento 5 Stelle con il 23,78%, lista Monti con il 9,15%, Rivoluzione Civile con l’1,79%. Alla Camera – sezioni pervenute: 57.549 su 61.446 – Centrosinistra con il 29,74%, Centrodestra con il 28,98%, Movimento 5 Stelle con il 25,50%, lista Monti con il 10,59%, Rivoluzione Civile con il 2,25%.

Ore 18,50 Secondo la VI Proiezione Piepoli Rai: Pd primo partito al Senato con il 26,5%, seguono il Movimento 5 Stelle con il 24,4% e il Pdl con il 22,5%.  In termini di coalizione, Pd-Sel passa in vantaggio con il 31,1% su Pdl-Lega che è al 30,5%. Il Movimento 5 stelle è terzo con il 24,4%, la Lista Monti è al 9,5%, Rivoluzione Civile all’1,9% e gli altri partiti complessivamente al 2,6%. La sesta proiezione è su un campione dell’81% dei voti.

Exploit del Movimento 5 stelle che, in diverse regioni, sarebbe il primo partito. A dirlo sono le ultime proiezioni dell’Istituto Piepoli per conto della Rai che prefigurano un successo clamoroso per i grillini. Il movimento di Beppe Grillo si affermerebbe primo partito in ben sette Regioni: in Sicilia con il 31,2%, nelle Marche con il 30,8%, in Liguria con il 30,6%, in Sardegna con il 29,1%, in Piemonte con il 25,9%, in Friuli Venezia Giulia con il 25,9%, in Veneto con il 23.8 per cento.

18:20 Secondo la V proiezione di Piepoli-Rai: Centrodestra 30,7% e centrosinistra al 30,7%. Pd al 25,5% e M5S al 24,6% mentre Pdl al 22,9%. Cinque Stelle: 24,5% . Centro: 9,5% (19) Ingroia: 1,8% .

17:50 Secondo la IV proiezione Istituto Piepoli per Rai, riguardante le percentuali di voto alle coalizioni del Senato.Centrodestra 31% e centrosinistra al 30,4%. Pd al 25,5% e M5S al 24,6% mentre Pdl al 22,9%.

Dati reali dal ministero dell’Interno: dopo 2.818 sezioni su 61.446 il centrosinistra vincerebbe alla Camera con il 33,96% contro il 23,78% del centrodestra e il 26,80% del Movimento 5 Stelle. Scelta civica 10,44% . Rivoluzione civile 2,25%. Fare 1,12%.

Al Senato  dopo 17.528 su 60.431. Centrosinistra 33,66%: 34,69. Centrodestra 28,16%. Movimento Cinque Stelle: 24,31%, Monti: 9,25%, Rivoluzione Civile: 1,79%, Fare: 0,94%, Altri: 1%.

17:06  Secondo la III proiezione Istituto Piepoli per Rai (riproduzione riservata), con copertura del campione 55,1%, al Senato la coalizione del centrodestra e’ in testa con il 31,3%, la coalizione di centrosinistra e’ al 30,1%, il Centro con Monti per l’Italia e’ al 9,4%, il Movimento 5 stelle e’ al 24,6%, Rivoluzione civile e’ al 1,8%, altre liste al 2,8%. Tra i partiti Pd al 25,5%, Pdl al 22,9%.

Secondo la III proiezione Sky Tg24-Tecne’, con copertura del campione 27%, al Senato il centrodestra (Pdl-Lega-altri) e’ al 31,9%, il centrosinistra (Pd-Sel-altri) e’ al 28,7%, il Movimento 5 stelle e’ al 24,9%, Monti per l’Italia e’ all’8,4%, Rivoluzione civile e’ all’1,9%.

 

16:34 Le prime proiezioni dell’Istituto Piepoli per la Rai ribaltano i dati degli instant poll e vedono al Senato il centrodestra avanti sul centrosinistra e, soprattutto, il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo primo partito in Italia.

I dati letti da Piepoli al Tg1, con una copertura del 13% circa del campione, vedono il centrodestra avanti con il 31% su centrosinistra dietro con il 29,5%. Dato rilevante quello del partito di Grillo che è visto addirittura primo con il 25,1% sul Pd secondo con il 25% e il Pdl terzo con il 22,7%. Scelta Civica di Monti viene accreditata del 9,6%, la Lega del 3,9%, Sel del 3%.

 

Seggi chiusi in tutta Italia. Inizia lo spoglio in questo secondo e ultimo giorno di votazione per il rinnovo completo della Camera e del Senato e l’elezione di tre presidenti di Regione con relativi Consigli regionali in Lazio, Lombardia e Molise.

L‘affluenza alle urne nella giornata di ieri è stata del 55,17%, in forte calo rispetto alle ultime elezioni (62,55%). Per le regionali, in Lombardia e Lazio invece la partecipazione al voto è stata nettamente superiore alla precedente tornata elettorale. In questo caso lo scrutinio comincerà domani, a partire dalle 14.

Secondo i primi instant poll effettuati dall’istituto Piepoli realizzati per la Rai il centrosinistra guidato da Pier Luigi Bersani è avanti con il 38% delle preferenze, seguito dalla coalizione di centrodestra guidata da Silvio Berlusconi al 30%.

Subito dopo, abbiamo il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo con il 19 %, mentre la coalizione di Mario Monti sembra molto staccata con solo il 10 %.

Molto incerto il destino della lista di Antonio Ingroia, Rivoluzione Civile, che si attesterebbe intorno al 2 e 3%, non raggiungendo il quorum del 4% previsto del per entrare in Parlamento.

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.