Moda-Società-GossipPrimo Piano

Esce allo scoperto Ed Testa, compagno di Nichi Vendola

Nichi Vendola. Foto Internet

La settimana scorso si è tenuto il processo a Vendola per abuso d’ufficio e il governatore della regione Puglia si è recato in aula insieme al suo compagno di vita, Ed Testa, un’unione di lunga data che ovviamente non è riconosciuta dalla legge italiana ma che adesso esce allo scoperto.

Ed Testa, ha scelto proprio uno dei momenti più spiacevoli della vita del suo compagno per apparire per la prima volta al suo fianco, nonostante siano otto anni che vivono una grande storia d’amore.

Dopo essere uscito alla luce sole, il compagno di Vendola ha rilasciato un’intervista a Vanity Fair, uscita ieri, dove si racconta e racconta il suo rapporto sentimentale. Ed Testa è un trentacinquenne italo-canadese, i due si sono conosciuti casualmente ed è stato amore a prima vista, da allora non si sono mai lasciati, ufficializzazione del rapporto era avvenuta già lo scorso febbraio in occasione della visita in Puglia dell’ambasciatore canadese James Fox, che aveva voluto incontrare il suo connazionale, grafico freelance e “creative consultant”, studente alla Concordia University di Montreal prima e alla Ottawa University poi, proseguendo gli studi a Urbino in design e comunicazione.

In questa intervista Ed ha raccontato la sua vita, le giornate insieme a Vendola, il primo incontro e i sogni di coppia e ha precisato di amare molto la tranquillità ma di essere stanco di nascondersi: “Come mi sono sentito al processo? Nel ruolo di first lady? Preferisco l’espressione first gentleman.

In passato, ho sempre preteso il rispetto più assoluto della mia riservatezza e della mia privacy. Ora non ho più intenzione di nascondermi. Ogni volta che potrò e vorrò, sarò accanto a Nichi “.

A proposito della vita in Puglia ha aggiunto: “Nel borgo antico di Terlizzi, tutti sanno di noi, ma mai un episodio spiacevole: siamo sempre accolti con grande cordialità. Il Sud Italia è molto, molto più aperto di quanto non si immagini.”

Ed Testa ha parlato senza problemi di ogni argomento, al momento si sente discriminato dallo Stato che non riconosce i diritti dei gay ma spera presto di ottenere presto le possibilità di chiunque altro. L’intervista si è conclusa con desiderio, Ed e Nichi vorrebbero un figlio.

Un’intervista pulita, educata e molto sobria, dove senza esporsi troppo si parla di un governatore della Puglia diverso, casalingo, un uomo e non un politico, forse questo intervento di Ed Testa potrebbe davvero aiutare Vendola nella sua scalata politica.

Valentina Molinero

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.