FormazionePrimo Piano

ECU: Intelligenza artificiale un futuro presente

Una lezione speciale dedicata alle applicazioni delle intelligenze artificiali alle produzioni audiovisive

(di Gaetano Favata) Palermo, si è tenuta ieri, presso i locali dell’Associazione ECU di Via Francesco Crispi 7, una lezione speciale dedicata alle applicazioni delle intelligenze artificiali alle produzioni audiovisive.

Ospite d’eccellenza ed esperto il Dott. Fabio Paolizzo del Department of Cognitive Science e Department of Dance, University of California Irvine, e del Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università di Roma Tor Vergata, il quale ha illustrato risultati del progetto MUSICAL-MOODS, finanziato dalla Comunità Europea con GA Nº 659434.

Durante il modulo di elementi di comunicazione visiva tenute dal professore Alessandro Reina nell’ambito del Corso di formazione per Tecnico Operatore Video, organizzato dall’Associazione ECU e finanziato dall’Assessorato Regionale all’Istruzione e Formazione Professionale della Regione Siciliana, si è svolta una lezione dedicata alle produzioni audiovisive che si avvantaggiano di intelligenza artificiale basate su machine learning, che è stata condotta, per l’occasione, dal Dott. Fabio Paolizzo dell’Università della California Irvine.

Paolizzo, di origini siciliane, risiede e lavora da anni negli USA presso l’Università della California Irvine conduce le sue ricerche sperimentali tra arte ed alta tecnologia. Durante la lezione palermitana ha esposto agli allievi, presenti in aula, le recenti scoperte e le relative applicazioni creative del progetto MUSICAL-MOODS ed impiega il sistema di creatività computazionale audio VIVO che ha visto protagonisti oltre 60 artisti ed scienziati provenienti da tutte le parti del mondo.

ll progetto sta sviluppando un database di estratti audio, animazioni vettoriali 3D e registrazioni video di danza, indicizzati per stati mentali ed emozioni. Il database è rivolto ai sistemi di intelligenza artificiali e creatività computazionale, quali ad esempio i sistemi musicali interattivi per le produzioni audiovisive di prossima generazione e sistemi per il riconoscimento delle emozioni in musica, danza, motion capture e video.

Numerosi e pertinenti sono stati gli interventi degli allievi, aspiranti video maker, che hanno colto lo spirito innovatore della ricerca ponendo anche quesiti di ordine etico ed estetico.

Il Direttore ed ideatore del Corso per Tecnico Operatore Video, Francesco Panasci ha manifestato soddisfazione per i lavori svolti e nell’auspicare altri incontri come questo e ricorda che sono stati riaperti i termini per l’iscrizione al Corso di  Tecnico di Produzione Video e Tecnico Grafico per il Multimedia e Web Design

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.