Cronaca

Droga, condannati due palermitani. Sequestro di beni per oltre 1,6 mln

Foto internet

Due palermitani condannati per traffico di droga. Sequestrati beni per oltre 1,6 milioni di euro dalla Guarda di Finanza. Le forze dell’ordine momentaneamente stanno svolgendo numerosi accertamenti di tipo economico e patrimoniale su 10 soggetti provenienti dalle provincie di Palermo, Reggio Calabria e Roma, già condannati per spaccio di droga. Otto di loro pare che facessero parte di un’organizzazione criminale che intorno al 2000 ha gestito un traffico internazionale di cocaina. Ad essere fermati questa volta sono 2 palermitani , uno di 55 anni con precedenti per mafia e l’altro di 67 anni con precedenti di droga.

Dagli accertamenti gli imputati e i familiari possedevano beni che apparentemente erano stati dichiarati ma in realtà risultano incompatibili con gli effettivo patrimonio. Questo lascia intuire che i malviventi abbiano accumulato tutto negli anni, attraverso i diversi traffici di droga. Grazie al provvedimento dell’articolo 12, i 2 palermitani sono stati condannati e i loro beni confiscati.

Anche a Catania è stato arrestato un uomo, Andrea Scandamaglia di 31 anni, perché nascondeva marijuana in appartamento. La droga è stata sequestrata dalla polizia insieme al bilancino e a materiale utilizzato per confezionamento dosi.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.