Primo PianoTelevisione

Downton Abbey: inizia la seconda stagione del serial sull’aristocrazia

Foto internet

Non nascondiamolo, tutti abbiamo seguito almeno una volta nella vita un telefilm dall’inizio alla fine, tutti ci siamo appassionati a un serial al punto di rinunciare magari a uscire.

Negli anni ’70 i ragazzi seguivano senza sosta Happy Days, gli anni ’90 sono stati dedicati a Beverly Hills 90210, ma da allora l’offerta televisiva si è moltiplicata notevolmente e i telefilm non sono più solo materia per ragazzi. Anche gli adulti amano questo nuovo genere televisivo.

Con la tv digitale e il satellite è davvero semplicissimo seguire i serial anche da canali esteri e internet, grazie allo streaming, aiuta tutti ad appassionarsi a telefilm polizieschi, medici, giudiziari, fantascientifici, comici e drammatici.

Tantissimi, inoltre, sono i blog e i siti in cui si parla di questo genere televisivo e dove gli appassionati possono scambiarsi curiosità e consigli. Uno dei serial più premiati di questi ultimi anni è indubbiamente “Downton Abbey”, una serie televisiva britannica in costume, prodotta dalla Carnival Films e ambientata durante la fine dell’età edoardiana in una nella tenuta dello Yorkshire.

La serie è stata ideata e principalmente scritta dall’attore e scrittore Julian Fellowes ed è stata accolta positivamente ovunque in termini di ascolti. Downton Abbey è riuscito dove molti telefilm hanno fallito: ha vinto 9 Emmy e ha ricevuto 27 candidature.

La trama è molto semplice, la storia si svolge intorno a questa dimora di campagna della famiglia Crawley e racconta la vita di questa famiglia e dei suoi servitori dopo l’affondamento del Titanic.

James Crawley, cugino del conte, e suo figlio Patrick, erede alla loro proprietà, sono deceduti nel naufragio e quindi il nuovo beneficiario è diventato il giovane Matthew, cugino di terzo grado della famiglia e avvocato a Manchester. Ovviamente nessuno dei Crawley vuole lasciare tutte queste ricchezze a un uomo che non ha la minima intenzione di adattarsi alla vita aristocratica da loro condotta.

Al momento in Inghilterra è finita la terza stagione mentre in Italia, pochi giorni fa, il 2 dicembre, è arrivata la seconda stagione. L’acclamata serie tv firmata dal Premio Oscar Julian Fellowes, torna su Rete 4 alle 21,30 ogni domenica per far vivere a tutti gli amanti del genere nuove emozioni.

Il successo riscosso dal serial in Italia, ha stimolato la pubblicazione di tre volumi in concomitanza col debutto televisivo della 2° stagione. Si tratta di “Lady Almina e la vera storia di Downton Abbey”, di Vallardi, che racconta la vita della reale Lady Cora; “Ai piani bassi-Memorie di una cuoca”, di Margaret Powell, edito da Einaudi Stile Libero, volume che si dice abbia ispirato gli ideatori della serie e “Il mondo di Downton Abbey”, di Rizzoli, libro ufficiale e autentica miniera d’oro per dettagli e curiosità del telefilm Made in England.

Questa seconda serie sarà davvero stupefacente con numerosi colpi di scena, matrimoni e nuovi ingressi. Il critico televisivo Aldo Grasso, conosciuto non certo per i suoi giudizi dolci, ha definito la serie un grande capolavoro e ha aggiunto: “Ma l’aspetto più sorprendente di questa serie, che ha ottenuto numerosi premi e un sempre più crescente apprezzamento in tutto il mondo, si nasconde nel gioco dei punti di vista, come se il microcosmo di Downton Abbey s’incaricasse di spiegarci che la vita è interpretazione, ricerca di una direzione, rispetto dei ruoli, ma anche ribaltamento continuo dei medesimi. E se per il maggiordomo Charles Carson, il mondo gira attorno a una tavola ben apparecchiata, le ragazze Crawley vedono la tragedia entrare nelle loro dorate consuetudini e scoprono, anche loro, l’insensatezza della vita umana”.

A questo punto non ci resta che seguire i consigli di Grasso, goderci la serie e lasciarci affascinare dal mondo dell’aristocrazia. Per concludere vi lascio con un frase di questo splendido serial: “Perché ogni giornata comporta una lotta”.

Valentina Molinero

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. c’è un piccolo errore la 3 serie in uk non è finita…
    25 dicembre SPECIAL CHRISTMAS ore 22 (italia) 21(uK) e inizio febbraio 2012 le riprese della 4 serie…
    ci sono molti fans italiani che la guardano in diretta 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.