Primo PianoSport

Doping. Atletica sotto choc: positivi Asafa Powell e Tyson Gay

In seguito a un controllo antidoping, Tyson Gay, Asafa Powell e altri quattro velocisti giamaicani sono risultati positivi. A loro costerà la partecipazione ai Mondiali di Mosca di atletica. Non è ancora nota la sostanza incriminata e non sono ancora state effettuate le controanalisi.

”Non c’è una storia di sabotaggio. Mi sono fidato di qualcuno e questa fiducia è stata tradita”, ha detto Gay, confermando la notizia della sua positività a una sostanza vietata.

Oltre a Tyson Gay, fra i cinque atleti risultati positivi al controllo antidoping il mese scorso c’è anche Asafa Powell, ex primatista mondiale sui 100 metri, che avrebbe usato uno stimolante. Poi c’ è Nesta Carter, ora nella staffetta 4×100 ai Giochi di Pechino. Un terzo nome è quello di Sherone Simpson, oro ad Atene nel 2004 nella 4×100. I nomi sono stati resi noti dalla federazione di atletica del paese caraibico. La loro positività è stata inoltre confermata dal direttore dell’agenzia nazionale antidoping (Jadco) Herb Elliott.

“Non ho mai preso volontariamente e coscientemente alcuna sostanza irregolare. Questa storia mi ha completamente devastato sotto molti punti di vista: professionalmente mi negherà i Mondiali, personalmente è ancora peggio, eppure sono convinto che ne uscirò più forte. Il mio errore non è stato barare, ma non essere più vigile”. Così Asafa Powell dal suo profilo Twitter.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.