Economia & Lavoro

Donati sette computer ad associazioni collegate a “Libera”

Sono stati consegnati oggi, nei locali della Parrocchia Santa Lucia di Gela, i sette computer “rigenerati” che UniCredit ha donato al presidio “Libera, nomi e numeri contro le mafie” della città, affinché venissero distribuiti ad associazioni, cooperative sociali e scuole operanti nel territorio. Le associazioni che hanno ricevuto i computer sono: “Centro Zuppardo”, “Bellezza, decoro e legalità”, “Il tempio di Apollo”, la sezione scout Agesci Gela 5, la cooperativa “Carpe Diem”, il Primo Comprensivo di Gela e la Parrocchia Santa Lucia.

«Diviene così operativa anche a Gela – sottolinea Angelo Giunta – l’iniziativa promossa da UniCredit in collaborazione con Libera che, a livello nazionale, si è concretizzata nella donazione di 2.300 computer dismessi dall’Istituto di credito, rigenerati e distribuiti a decine di cooperative, associazioni, scuole e presidi di Libera. Siamo lieti di dare il nostro contributo ad organizzazioni, cooperative sociali e scuole coordinate da Libera, una rete di associazioni fortemente impegnata nel sociale».

«Ringrazio UniCredit – aggiunge Giuseppe Spata – per aver dato a Libera la possibilità di fare qualcosa per le associazioni del territorio. L’iniziativa dell’istituto bancario deve essere da esempio per le molte realtà economiche del paese affinché sostengano il terzo settore penalizzato dalla crisi dello stato sociale».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.