PoliticaPrimo Piano

Domenico Scilipoti si candida in Sicilia. Con un video tutto da gustare…

Domenico Scilipoti (foto Internet)

È stato l’uomo della discordia nell’Italia dei Valori, il trasformista che ha fatto gridare al mercato dei deputati l’ex magistrato Antonio Di Pietro, il bastone del Governo Berlusconi per quasi 1 anno, prima che si sbriciolasse sotto i colpi dello spread. Domenico Scilipoti, messinese di Barcellona Pozzo di Gotto, professionista della medicina conosciuto più in Brasile che a casa sua, ha deciso di tornare in pista. Stavolta in Sicilia, per l’imminente rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana del 28 ottobre.

E lo ha fatto con lo stile che lo contraddistingue, ovvero un video su YouTube che già desta scalpore, più per il modo in cui è stato confezionato che per i contenuti. Un minuto di immagine fissa, col volto di una bella ragazza in foto e sullo sfondo il simbolo del movimento.

Le labbra della biondina (l’attice Kimberly Matula, “Hope” della soap opera “Beautiful”) si muovono meccanicamente e una voce asettica, riprodotta con un semplice programma del pc, recita un comunicato dello stesso Scilipoti che annuncia la discesa in campo nella sua terra d’origine, per riconsegnarla agli antichi splendori.

Insieme ai rivoluzionari di Cateno De Luca e ai Forconi di Mariano Ferro, ecco quindi un altro ambizioso outsider. Il vulcanico Scilipoti, quello secondo cui i matrimoni gay “saranno la causa dell’estinzione dell’umanità”, lancerà quindi anche sul territorio isolano il marchio del Movimento di Responsabilità Nazionale, fondato il 9 dicembre 2010 insieme a Bruno Cesario (ex Dc, ex Margherita, ex Pd ed infine ex Alleanza per l’Italia) e Massimo Calearo (ex Pd ed ex Alleanza per l’Italia) per votare la fiducia a Silvio Berlusconi 5 giorni dopo, risultando decisivo. Nel 2011, quando Scilipoti decise di diffondere il Manifesto del Movimento, non fu difficile scoprire che gran parte del testo era un copia-incolla del Manifesto degli Intellettuali Fascisti ideato da Giovanni Gentile nel 1925.

Ma la brutta figura non fermò i tre deputati, men che meno Scilipoti, capace di trovare consensi e appoggio in altri onorevoli colleghi, tanto da creare il gruppo misto di Iniziativa Responsabile. Insomma, il messinese non si stanca mai, ha un suo Inno (anche questo lo troverete su YouTube), un sito web che non si apre e una pagina Facebook con 76 fans. A breve inizierà la sua campagna elettorale in tutte le province siciliane. E se il buongiorno si vede dal mattino…

 Valerio Valeri

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.