Primo PianoTelevisione

Domenica in: Sara Tommasi si racconta e nega il secondo porno

Sara Tommasi. Foto Internet

Ieri , domenica 18, si è tenuta nuovamente la sfida tra Rai e Mediaset riguardante gli ascolti di Domenica In e Domenica Live, come succede oramai da un po’ di tempo ha vinto la Rai forse anche grazie a Lorella Cuccarini che è riuscita a strappare un‘intervista quasi impossibile, quella a Sara Tommasi e a sua madre. Domenica in è andata in onda addirittura fino alle 19.10 con l’intervento della showgirl, ultimamente molto cliccata sul web per via della notizia di un secondo film a luci rosse. La Tommasi, visibilmente ingrassata dopo le cure in ospedale, ha rilasciato una lunga intervista a Don Mazzi parlando del suo periodo difficile da cui ancora non esce totalmente: “Ero sempre chiusa in casa, non mangiavo e non bevevo, mi vestivo male.

Avevo perso la voglia di vivere. Non me ne accorgevo. E la notte ero sempre insonne. Delle persone hanno approfittato di me, sono stata poco serena ed ho trascorso un periodo in clinica. Ho iniziato a pregare, poi ho incontrato don Michele Barone e siamo andati a Medjugorje. Ho iniziato un percorso di fede e mi ha molto aiutato. Tanta serenità e pace, finalmente. Mia nonna me ne aveva parlato, ed ho voluto andare anch’io” . Nel frattempo in studio la Cuccarini ha parlato con la signora Cinzia Cascianelli, mamma di Sara, che ha confermato le cose dette dalla figlia e ha aggiunto: “Mi stupiva che alcune persone la usassero anche quando era in condizioni disperate, ma è stato così. Gente senza scrupoli l’ha usata.

Così ho deciso di farla ricoverare. Sara ha sempre avuto un carattare solare è sempre stata una bambina intelligente, fondamentalmente è sempre stata una ragazza che non mi ha dato problemi. Non sapevo che vita conducesse, io sapevo che voleva sfondare nel mondo dello spettacolo. Sapevo che frequentava corsi di dizione, portava risultati universitari sempre brillanti. Era una ragazza come le altre.” Il fatto che la Tommmasi non fosse in studio è stato motivato dalla madre e dal prete che hanno spiegato che è ancora da tenere sotto controllo e la strada per la guarigione è ancora lunga. Riguardo al secondo film porno, che nel web è stato notevolmente pubblicizzato, la signora Cascianelli ha negato che la figlia abbia girato un secondo film e ha aggiunto che è stato realizzato con i tagli del precedente. Nel frattempo nel sito che dovrebbe distribuire il film è segnalato un generico “disponibile a breve”, senza date di pubblicazione, anche se sul web è trapelata la data del 29 novembre.

Valentina Molinero

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.