Economia & LavoroPrimo Piano

Dipendenti comunali. Orlando: “si conclude definitivamente la stagione del precariato al Comune di Palermo”

(di redazione) Con il voto del Consiglio comunale (18 favorevoli e 13 astenuti), si sblocca definitivamente la procedura per la stabilizzazione del personale ex ASU che in precedenza aveva contratti a tempo pieno/parziale determinato e quella per l’assunzione del primo dirigente tecnico a seguito del concorso avviato  dall’Amministrazione.

Già nel 2018 erano stati stabilizzati 53 lavoratori ex art. 23 ed oggi si procederà alla sottoscrizione dei contratti con altri 597 lavoratori.

Si procederà inoltre alla sottoscrizione del contratto col primo dirigente tecnico, che aveva risposto ad un avviso di mobilità fra pubbliche amministrazioni.

Si tratta dell’ing. Dario Di Gangi, in servizio dal 2012 presso il Libero Consorzio di Siracusa, laureato in Ingegneria dell’ambiente e del territorio.

“Si conclude definitivamente – sottolinea il Sindaco Leoluca Orlando – la stagione del precariato al Comune di Palermo grazie al lavoro svolto dall’Assessorato al personale e dalla Ragioneria ed infine dal Consiglio comunale per dare seguito all’indirizzo politico venuto dalla Giunta.

E’ stato un lavoro complesso per i tanti paletti fissati dalla normativa vigente, ma finalmente per centinaia di famiglie si conclude un lungo periodo di incertezza, che in alcuni casi andava avanti da decenni e, allo stesso tempo, si creano le condizioni per una migliore offerta di servizi ai cittadini.

L’arrivo inoltre di un dirigente tecnico allevierà il carico di lavoro di un’area particolarmente importante dell’Amministrazione dove l’assenza di dirigenti ha determinato non pochi problemi”.

Per l’Assessore al Personale Fabio Giambrone, “si tratta di un risultato importante che non era scontato, anche alla luce del fatto che avviene in un momento non facile per gli enti locali siciliani, stretti fra tagli di risorse e normative sempre più rigide. E’ una conferma del buon operato degli Uffici che hanno individuato  modalità e risorse per garantire finalmente una stabilità a questi rapporti di lavoro”.

Il personale per il quale si procede alla stabilizzazione aveva risposto a precedenti avvisi di selezione emanati dall’Amministrazione per le seguenti diverse 31 figure professionali:

  • n. 14 maestre di scuola
  • n. 2 redattori
  • n. 171 posti di Agente di P.M.
  • n. 26 posti di Assistente Servizi alle Imprese
  • n. 28 posti di Assistente Servizi Culturali e Turistici
  • n. 7 posti di Assistente Sociale
  • n. 1 posto di Collaboratore Professionale Centralinista
  • n. 33 posti di Educatore Asilo Nido
  • n. 13 posti di Esperto Area Socio Assistenziale
  • n. 4 posti di Esperto Attività Sportive
  • n. 1 posto di Esperto Biologo
  • n. 1 posto di Funzionario Contabile ex Esperto
  • n. 4 posti di Funzionario Culturale ex Esperto
  • n. 10 posti di Esperto Front Office
  • n. 1 posto di Funzionario Informatico ex Esperto
  • n. 7 posti di Sociologo
  • n. 22 posti di Esperto Tecnico
  • n. 5 posti di Funzionario Legale
  • n. 39 posti di Funzionario Tecnico
  • n. 1 posto di Insegnante Scuola materna
  • n. 16 posti di Istruttore Amministrativo
  • n. 101 posto di Istruttore Contabile
  • n. 9 posti di Istruttore Contabile
  • n. 27 posti di Istruttore Geometra
  • n. 3 Posti di Istruttore Geometra
  • n. 2 posti di Istruttore Perito Agrario
  • n. 35 posti di Istruttore Segretariato Sociale
  • n. 2 posti di Istruttore Segretariato Sociale
  • n. 3 posti di Operatore Fotografico
  • n. 1 posto di Tecnico Dietologo
  • n. 5 posti di Tecnico Tutela Territorio e Ambiente.

La differenza fra il totale dei posti disponibili (604) e le effettive stabilizzazioni (597) è dovuta al fatto che alcune persone hanno nel frattempo raggiunto i requisiti per il pensionamento.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.