Politica

Deve spostare la Jaguar, esponente Pdl danneggia l’auto di un disabile

Antonio Piazza (foto Il Post Viola)

Il momento, si sa, non è dei migliori per la classe politica in toto. La gente, più che stanca, è ‘incazzata’ (permetteteci la volgarità ma non troviamo una parola sostitutiva più soft). E quanto successo a Lecco, in Lombardia, non fa altro che peggiorare le cose.

La notizia proviene da Il Post Viola ed ha come protagonista Antonio Piazza, presidente dell’Aler (Azienda lombarda per l’edilizia residenziale) ed esponente del Pdl.

Massimo Malerba, infatti, ha raccontato che Piazza “si è reso protagonista di un episodio alquanto sconcertante. Costretto dai vigili urbani a spostare la sua Jaguar posteggiata in un posto riservato ai disabili, l’esponente del Pdl si è vendicato bucando le gomme della macchina del portatore di disabilità una volta che gli agenti si erano allontanati”.

Il Pdl lombardo ha immediatamente chiesto le dimissioni di Piazza ma per il diretto interessato non sono “assolutamente giuste”, perché “il suo comportamento è sempre stato improntato nella massima correttezza nel ruolo che ho svolto fino ad oggi nell’azienda lombarda per l’edilizia residenziale”.

A noi il disgusto. A voi i commenti.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

5 commenti

  1. Buongiorno, contro questi esseri cattivi e spregiovoli personaggi la legge, la finanza, la società devono fare accertamenti sicuramente una persona così cattiva ha qualcosa da nascondere e mi riferisco a Massimo Malerba presidente Aler della Lombardia.

    Carlo Buti

  2. La società, la legge, la finanza devono fare un accertamento a 360 gradi verso questo mascalzone che risponde al nome di Massimo
    Malerba, esponente politico e presidente Aler, perchè sicuramente queta spregievole persona ha qualcosa da nascondere per avere un comportamento così cattivo.

    Carlo Buti

  3. Anche io sono un disabile, ma per fortuna solo uditivo. Non ho mai occupato posti auto riservati a disabili nemmeno se disperato causa traffico. Devo dire che questo signore, ben educato e gentile si è comportato come un bambino. Un uomo politico non può avere una tal mentalità, sebbene abbia tenuto un comportamento consono (sicuri?) In politica, però come persona è un misero bimbo è va espulso per questo motivo. Abbiamo bisogno di persone responsabili. Adulte. Intelligenti e democratiche soprattutto…….grazie. scusami Antonio, niente di personale, ma la politica è una cosa seria. Ma tutte le gomme gli hai forato??? La notizia dice ‘le gomme” spero di no……

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.