Cronaca

Delitto Garlasco, annullata assoluzione di Stasi. Processo da rifare

Alberto Stasi

Notizia di pochi minuti fa: annullata la sentenza di assoluzione per Alberto Stasi, unico indagato per l’omicidio della ventiseienne Chiara Poggi, uccisa barbaramente nella sua abitazione a Garlasco, 13 agosto 2007. Il processo, dunque, è da rifare.

La Cassazione ha accolto il ricorso della Procura di Milano e dei genitori di Chiara Poggi. Secondo il procuratore generale ,«l’autore dell’omicidio ben conosceva la vittima come pure la casa e non ci sono elementi che parlino di altre persone,all’infuori di Stasi, che potessero avere un movente per uccidere Chiara Poggi».

Stasi ha deciso di non essere presente in aula, dicendosi molto dispiaciuto per il verdetto; ricordiamo che Stasi, da quell’ormai lontano giorno dell’estate 2007 proclama a gran voce la sua innocenza. Il suo avvocato Fabio Giarda, al termine della sentenza, ha rilasciato qualche dichiarazione: «Leggeremo le motivazioni. Ma eravamo di fronte a due sentenze granitiche e cristalline, conformi nel dichiarare l’assoluzione di Stasi. Bisognerà capire se hanno accolto le richieste di rinnovazione dell’istruttoria sul capello o sulla bicicletta oppure se hanno annullato per vizi motivazionali».

Qualche impressione a caldo è stata rilasciata anche dai genitori di Chiara, i quali si son detti fiduciosi che la verità possa finalmente venire a galla, dando giustizia alla loro povera Chiara, crudelmente assassinata.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.