PoliticaPrimo Piano

Vecchio: Lombardo lo licenzia, De Luca lo vuole

Andrea De Vecchio (fonte: LiveSicilia.it)

“Il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, nell’esercizio dei suoi poteri, essendo venuto meno il vincolo fiduciario, ha revocato la nomina da assessore regionale per le Infrastrutture e la Mobilità ad Andrea Vecchio. Si legge nelle motivazioni che Vecchio ha reiteratamente rilasciato dichiarazioni che, eccedendo le proprie competenze, si sono poste in stridente contrasto sia con l’indirizzo politico individualmente perseguito da alcuni degli assessori, sia con le scelte unitarie dell’organo collegiale di governo, pregiudicando la solidale coerenza dell’azione governativa.

Ha diffuso notizie non vere parlando di atti elettoralistici della Giunta di Governo privi di assoluto fondamento e ben distanti dalla fisiologica dialettica politica propria di un organo politico collegiale e con gravi effetti provocatori nei confronti di intere categorie di lavoratori attribuendo al Governo intenzioni non rispondenti alla propria linea politica.

Ha inoltre determinato un diffuso malessere nella compagine governativa creando momenti di tensione, tale da renderne contraddittoria ed incompatibile la presenza in Giunta”.

Così in una nota della Presidenza della Regione che ha ‘liquidato’ Andrea De Vecchio. Ma l’ex assessore è reclamato da Cateno De Luca, candidato a succedere a Lombardo:

“L’ex Presidente Lombardo dopo aver fatto sprofondare la Sicilia e i siciliani, nell’attuale baratro sociale e finanziario, è riuscito mediante il suo fantasma, a scaricare l’unico assessore non affetto dal servilismo e dal lecchinaggio politico, praticato dai giullari – assessori della corte di Lombardo. L’ex assessore regionale Vecchio, essendosi affrancato dalla ‘Lombardite’, merita la nostra incondizionata fiducia e se lo ritiene ‘Rivoluzione Siciliana’ lo candida capolista nella provincia di Catania”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.