Politica

De Luca contro la Rai: “Basta col boicottaggio mediatico”

Cateno De Luca contro la Rai

Il candidato alla presidenza della Regione Siciliana, Cateno De Luca, ed altri esponenti di ‘Rivoluzione Siciliana’ hanno occupato le sedi Rai regionali di viale Strasburgo a Palermo e di Fasano a Catania per manifestare il loro dissenso contro il “boicotaggio mediatico” che starebbe applicando la Rai, bloccando l’ingresso della televisione pubblica.

“Solo nell’ultima settimana – ha dichiarato Cateno De Luca – Miccichè, Musumeci e Crocetta hanno avuto oltre il 90% degli spazi dei telegiornali regionali, mentre il restante 10% è stato diviso fra gli altri candidati, ad esclusione di De Luca”.

Il candidato alla presidenza De Luca ha chiesto ieri mattina al Garante della Telecomunicazione di verificare quanto sta succedendo nella redazione del Tg Regionale, “che probabilmente vorrà decidere a chi far vincere queste elezioni regionali”, si legge sulla nota stampa.

Il blocco è stato rimosso solo dopo che De Luca insieme ad una delegazione è stato ricevuto dalla Direzione della testata regionale, “che ha assicurato che d’ora in poi applicherà scrupolosamente le regole in vigore per le competizioni elettorali, avendo appurato che Cateno De Luca e Rivoluzione Siciliana sono stati censurati“.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.