PoliticaPrimo Piano

Cultura, incontro Regione-Comune sui problemi dei teatri

Si è svolta ieri mattina all’Assemblea Regionale Siciliana una seduta della V Commissione dedicata alla problematiche delle principali istituzioni di spettacolo della città, a seguito della complessa situazione determinata dalla impugnativa della Finanziaria della Regione da parte del Commissario dello Stato.

Alla seduta, hanno partecipato, oltre ai componenti della V Commissione, l’assessore regionale al Turismo Michela Stancheris e l’assessore comunale alla Cultura Francesco Giambrone (in rappresentanza del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando), i vertici delle principali istituzioni di spettacolo della città (Fondazione Teatro Massimo, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, Teatro Biondo Stabile di Palermo e Fondazione The Brass Group) e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

Nel corso dell’incontro, l’assessore Stancheris, pur confermando le preoccupazioni per la gravità della situazione che si è determinata, ha ribadito la ferma intenzione del Governo della Regione di mantenere lo stanziamento di 50 milioni di euro destinato ai teatri della Sicilia in modo da garantire continuità alle attività delle principali istituzioni del territorio della Regione: “il Governo regionale intende confermare l’impegno già concretizzatosi in Finanziaria per cercare di garantire gli stanziamenti accordati sia al settore pubblico che al settore privato – ha detto l’assessore Stancheris – perché l’investimento in cultura resta uno degli assi portanti anche per migliorare le performance turistiche dell’isola. Il Circuito Culturale Siciliano resta una priorità istituzionale, così come la conferma del RIS – Fondo di Rotazione per la Salvaguardia, una priorità politica per garantire l’equilibrio economico-finanziario degli enti e delle fondazioni. Il conforto e la collaborazione del Comune di Palermo – conclude l’Assessore Stancheris – rappresenta un valore aggiunto che rende possibile intervenire in tempi celeri per garantire il massimo della collaborazione, induce concretamente verso forti economie di scala e ci aiuta a moltiplicare l’offerta culturale”.

Da parte sua, l’assessore alla Cultura del Comune di Palermo, esprimendo apprezzamento per l’impegno della Regione a sostegno di un settore strategico per l’intera isola, ha sottolineato l’importanza della sinergia tra la Regione e il Comune e ha confermato la piena disponibilità del Comune di Palermo ad affrontare in una logica di sistema le complesse problematiche del settore al fine di valorizzare le eccellenze presenti in città: “E’ fondamentale, specie nel momento di grande difficoltà che stiamo attraversando, unire le forze e costruire modelli virtuosi capaci di valorizzare al massimo le risorse umane presenti nelle nostre Istituzioni culturali. Con l’assessore Stancheris già da tempo lavoriamo per mettere in campo buone pratiche volte alla piena sinergia tra le diverse istituzioni che possano diventare modello da realizzare anche in altri campi”.

“L’attenzione oggi dimostrata dal Governo della Regione  e dall’Assemblea regionale per le istituzioni teatrali siciliane – ha detto il Sindaco Leoluca Orlando e presidente di Anci Sicilia – è motivo di speranza e di prospettiva positiva per il mondo culturale e per gli operatori della nostra regione”.

Alla fine dell’incontro gli assessori Stancheris e Giambrone hanno concordato l’avvio di un tavolo operativo finalizzato alla definizione di sinergie strategiche tra le diverse Istituzioni e a favorire l’implementazione di politiche di sistema nei campi della produzione culturale e dell’offerta turistica, anche valorizzando i circuiti teatrali del territorio attraverso l’impiego delle risorse di cui dispongono le principali Istituzioni teatrali siciliane.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.