CulturaPrimo Piano

Cultura, al via i lavori del tavolo permanente Anci-Mibact

Si è insediato ieri mattina al Collegio Romano il tavolo permanente tra Ministero dei beni cultura e Anci per condividere e sostenere insieme le politiche di promozione della cultura e di rilancio del turismo.

“Questo tavolo non è un luogo simbolico – ha detto il ministro Franceschini nel suo intervento introduttivo – ma uno strumento operativo che consentirà, in tempi brevi, di individuare soluzioni innovative per integrare e rafforzare le politiche nazionali e locali”.

“L’obiettivo – ha detto il presidente dell’Anci, Piero Fassino – è moltiplicare l’offerta culturale e per questo dobbiamo individuare subito alcune città pilota dove sperimentare forme di integrazione delle politiche culturali messe in campo da istituzioni culturali, locali e statali: dal sistema tariffario, agli orari di accesso nei musei, a campagne unitarie di comunicazione e promozione della cultura e di rilancio del turismo”.

A riguardo il ministro Franceschini ha citato i dati del primo trimestre di applicazione della rivoluzione del piano tariffario e degli orari di apertura dei musei statali che segnano una crescita dei visitatori (+7%, circa 400.000 visitatori in più), degli incassi (+6%: circa 3,5 milioni di euro) e degli ingressi gratuiti (+ 3%: circa 130.000 in più). “Questi dati – ha sottolineato Franceschini – dimostrano le potenzialità ancora inespresse del sistema museale italiano e confermano che l’ingresso gratuito ogni prima domenica del mese incentiva le presenze e riavvicina in cittadini al patrimonio culturale”.

Il tavolo permanente sarà presieduto dal sottosegretario Francesca Barracciu e per l’Anci ci partecipano l’assessore alla cultura del Comune di Torino, Maurizio Braccialarghe, il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, l’Assessore alla cooperazione del comune di Firenze, Nicoletta Mantovani, il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, il sindaco di Assisi, Claudio Ricci.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.