PoliticaPrimo Piano

Crocetta e il mutuo per la liquidità. Giuseppe Pizzino cita la Regione Siciliana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Progetto Sicilia nella persona del suo segretario politico Giuseppe Pizzino cita la Regione Siciliana davanti il Tribunale civile di Palermo per chiedere l’annullamento dei mutui sottoscritti con CDP. Tali mutui, i cui costi graveranno sui contribuenti siciliani, imprese e cittadini, attraverso la maggiorazioni delle aliquote IRPEF e IRAP elevate al massimo consentito per 30 anni,  sono da ritenersi nulli perché violerebbero i principi costituzionali che vietano agli Enti locali di indebitarsi per il pagamento di spesa corrente improduttiva, piuttosto che per spesa in conto capitale destinata al finanziamento di opere pubbliche per la crescita e lo sviluppo, come disposto dalla Corte Costituzionale. Crocetta non si dimetterà perché irresponsabile. Dobbiamo impedire che indebiti ulteriormente i siciliani spendendo a debito per spesa improduttiva. A breve, citeremo la Regione presso il Tribunale civile di Palermo per chiedere l’annullamento dei mutui sottoscritti con la CDP a danno dei contribuenti. Chi vuole partecipare può farlo versando un contributo sul c/c di Progetto Sicilia codice IBAN: IT69U0301984153000009430913

[cit.] TRIBUNALE CIVILE DI PALERMO – GIUDICE UNICO – ATTO DI CITAZIONE

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.