PoliticaPrimo Piano

Crocetta e Cartabellotta incontrano i Sindaci della Sicilia

Sabato 7 dicembre ore 9.30 il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta e l’Assessore alle Risorse Agricole e Alimentari, Dario Cartabellotta,  incontreranno i Sindaci della Sicilia presso Villa Malfitano (via Dante, Palermo) per affrontare, in vista della Programmazione 2014 – 2020, le politiche per l’agricoltura, lo sviluppo rurale e la pesca mediterranea.

Il Governo Regionale,  presieduto da Rosario Crocetta, impegnato lungo il sentiero della legalità, del risanamento finanziario e dello sviluppo, considera le politiche dell’agricoltura fondate sulla terra e sul cibo un asset fondamentale dell’economia siciliana.

In questa direzione vanno i provvedimenti approvati in materia di Tutela delle Risorse agricole ed alimentari  BORN in SICILY,  dello sviluppo delle filiere corte,  dell’equità e giustizia lungo la filiera per aumentare il valore e la remunerazione deli agricoltori, delle mense scolastiche, opedaliere e universitarie a Km 0, della lotta alla contraffazione e all’agropirateria alimentare,  del credito e garanzie in agricoltura e della programmazione dello sviluppo rurale 2014-20.

Il governo ha approvato il ddl legge-voto in cui si prevede l’impignorabilità della prima casa e degli strumenti necessari per l’esercizio delle attività agricole, artigianali e professionali (trattori, macchinari, etc).

Inoltre è stato chiesto alla Commissione Agricoltura di promuovere con l’INPS e i Ministeri competenti (Agricoltura e Lavoro) un’intesa con le Regioni che abbia l’obiettivo di realizzare protocolli di intesa Stato-INPS-Regioni finalizzati a condividere ed integrare le banche dati dei soggetti pubblici al fine di contrastare il lavoro nero, lo sfruttamento e le truffe in materia previdenziale ed evitare la mera applicazione aritmetica e ragionieristica delle tabelle ettaro-coltura senza tener conto delle condizioni operative aziendali, delle condizioni economiche della zona, delle condizioni di mercato e di eventuali danni atmosferici arrecati alle colture: infatti i controlli documentali effettuati dopo alcuni anni conducono all’accertamento induttivo, automatico e presunto di giornate lavorative “a tavolino” determinando verbali, sanzioni e interessi ……  e la morte delle aziende oneste.

Per l’Assessore Dario Cartabellotta: “La  Sicilia è una ma sono tante ” (G.Bufalino La Luce e il lutto) e pertanto è strategico valorizzare le identità territoriali  e sviluppare uno stretto rapporto di collaborazione tra Regione e Comuni nell’elaborazione delle politiche dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.