PoliticaPrimo Piano

Crocetta a Roma per vertenza Gesip. “A Battiato ho evitato linciaggio mediatico”

Foto internet

All’indomani della revoca degli assessorati a Franco Battiato e Antonino Zichichi, oggi il governatore siciliano Rosario Crocetta si trova a Roma per incontrare i ministri della Coesione territoriale, Fabrizio Barca, e del Lavoro, Elsa Fornero.

“Durante il vertice di maggioranza ieri – dichiara Crocetta – abbiamo discusso anche di bilancio e abbiamo individuato le azioni da mettere in campo per ridurre il deficit. Stiamo lavorando al mutuo, richiesto dal precedente governo, e non ancora concesso. “Oggi incontrerò il ministro Barca – dice il governatore- anche per affrontare queste questioni, e il ministro Fornero per risolvere la vertenza Gesip, perché noi non vogliamo fare scaricabarile, ma trovare le soluzioni alle emergenze della Sicilia”.

Intanto si parla dei possibili sostituti di Battiato e Zichichi. Chi saranno? ‘E’ una scelta che spetta al presidente Crocetta, sicuramente verrà  discussa con le varie forze politiche che lo sostengono. Tecnici o non tecnici, possono anche essere dei politici, l’importante è che siano gli assessori di cui la Sicilia ha bisogno” ha detto il segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo.

Il capogruppo all’Ars dell’Udc Lino Leanza aveva proposto invece come soluzione quella dei tecnici. ”Massimo sostegno – ha aggiunto – al presidente Crocetta e condivisione delle scelte operate anche nella revoca dei due assessori, di cui condividiamo le ragioni”.

Nel frattempo, se con Zichichi il governatore ha avuto qualche dissidio in merito alla revoca dell’assessorato, di Battiato invece ha avuto parole affettuose. “Stimo Franco Battiato e gli voglio bene. E’ un grande poeta e musicista. Una persona magica. Ma questa invasione nel campo della politica mal si concilia con il suo modo di essere” ha detto Crocetta durante la trasmissione “Le Invasioni Barbariche” su La7, andata in onda ieri sera. “Onestamente – ha aggiunto Crocetta – ho provato dolore. Stanotte non ho dormito. Ed ho ritenuto che l’unica cosa giusta fosse chiudere questa sua esperienza di governo alla Regione, anche per evitargli un linciaggio mediatico”.

“Ho sentito Franco – ha aggiunto ancora Crocetta – che ha subito detto di volere lasciarmi libero, anche perche’ sono impegnato su piu’ fronti contro poteri forti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.