PoliticaPrimo Piano

Crocetta a Roma cerca la quadra sulla giunta tecnica

Rosario Crocetta. Foto Internet

Rosario Crocetta è tornato a Roma per discutere con Pd e Udc della composizione del prossimo governo regionale. In queste ore è in corso un incontro con il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa e il leader regionale dello scudocrociato Gianpiero D’Alia, un incontro fondamentale che avrebbe fatto pendere la bilancia a favore di un governo regionale formato da tecnici.

Già nei giorni scorsi da ambienti dello scudocrociato era trapelata l’ipotesi, raccolta da numerosi mezzi di informazione, di indicare a Crocetta solamente dei tecnici d’area invece dei ras delle preferenze. La scelta di D’Alia sarebbe così piaciuta a Crocetta, che l’ex sindaco di Gela avrebbe colto la palla al balzo per avere mano libera nella formazione della giunta.

La scelta dei 12 assessori tra tecnici d’area consentirebbe al governatore un percorso più agevole nella formazione del governo regionale, evitando così gli appetiti dei partiti e dei campioni delle preferenze che in questi giorni starebbero battendo cassa. A far prendere quota alla giunta tecnica è anche la prospettiva di evitare assessori che siano anche deputati regionali: per i deputati della risicata maggioranza di governo non si prospettano altri fronti che non sia quello caldissimo di Sala d’Ercole dove le opposizioni aspettano il governo Crocetta al varco.

L’opzione del governo dei tecnici d’area però potrebbe creare qualche problema all’interno del Partito Democratico dove pare che si stia faticosamente lavorando con il bilancino per trovare un equilibrio fra le diverse anime che accampano tutte il diritto ad almeno un rappresentante nella giunta Crocetta, senza contare che l’esclusione dei deputati regionali potrebbe ulteriormente complicare i giochi.

Adriano Frinchi

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.