Economia & Lavoro

Crisi del Credito, Armao: “10 milioni a Confidi”

L’assessore regionale Gaetano Armao (foto Internet)

“Le imprese siciliane hanno sempre più difficoltà ad ottenere risorse finanziarie dal sistema bancario. Questa situazione minaccia seriamente la loro sopravvivenza. È necessario intervenire subito per salvaguardare il futuro dell’imprenditoria della nostra isola”. Questo è il quadro delineato da Gaetano Armao, assessore regionale all’Economia, nell’ambito della presentazione a palazzo d’Orleans della relazione trimestrale dell’Osservatorio regionale sul credito, avvenuta oggi, giovedì 9 agosto.

“Le banche – ha dichiarato l’assessore – hanno sempre meno interesse a concedere finanziamenti alle imprese e alle famiglie, specialmente al Sud. I dati dell’Osservatorio sottolineano quanto sia penalizzata la Sicilia, dove i tassi d’interesse sono mediamente più alti delle altre regioni e dove vengono richieste maggiore garanzie. Ne consegue – ha proseguito – che è in corso una progressiva riduzione delle risorse per le imprese, il cosiddetto credit crunch”.

Armao individua nei Confidi, consorzi che fungono da garanti per l’accesso al credito per le imprese, lo strumento utile per contrastare la crisi di questo settore: “Sono stati destinati dieci milioni di euro ai Confidi per supportare le aziende siciliane nella richiesta di finanziamenti agli istituti di credito. Con questo patrimonio – ha chiarito l’assessore – si può accedere a risorse che oscillano tra i 120 e i 200 milioni di euro”. L’assessore ha ricordato a margine del discorso che questa iniziativa è solo una tra quelle predisposte per contrastare gli effetti della crisi sulle imprese e le famiglie siciliane.

Marco Cirincione

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.