Esteri

Corea del Nord: via libero ad attacco nucleare contro Stati Uniti

Foto internet

L’esercito di Pyonyang si prepara allo scontro nucleare con gli Stati Uniti. Secondo le fonti americane e quelle della Corea del Sud sarebbe già pronto un missile chiamato Musudan, di una gittata di 4.000 km capace di raggiungere il territorio di Guam, isola situata nel oceano Pacifico occidentale.

Secondo l’agenzia nordcoreana Kcna, la Casa Bianca e il Pentagono si sarebbero già attivati con un THAAD (Terminal High-Altitude Area Defense), un sistema antimissile preparato ad hoc. Immediati anche gli interventi del Presidente Barack Obama, che ha convocato d’urgenza una conferenza stampa, e del segretario della difesa USA Leon Panetta, secondo cui le minacce di Pyongyang sono da considerare un pericolo serio e reale.

Frattanto, se all’esterno per la Corea del Nord la guerra è sempre più vicina, la situazione interna non è di certo migliore, visto che per il secondo giorno di fila è stato vietato l’ingresso di lavoratori, mezzi e merci al distretto industriale di Kaesong nonostante l’incessante richiesta del Governo di Seul per il ritorno alla normalità.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.