CronacaPrimo Piano

Controlli di sicurezza della Polizia di Stato nello scalo ferroviario “Palermo centrale”

 

 

(di redazione) Nell’ambito della collaborazione internazionale di Polizia tra aderenti al network “Railpol”, Associazione di Polizie ferroviarie e dei Trasporti Europee, sono state eseguite in contemporanea su tutto il territorio nazionale e a livello europeo, nelle giornate del 26 e 27 giugno 2019, servizi di controllo straordinario di natura preventiva a viaggiatori e bagagli, con particolare attenzione ai treni Internazionali e dell’Alta Velocità, nonché alle stazioni ferroviarie ove è maggiore l’afflusso di persone.

Tra le principali stazioni ferroviarie italiane,  anche quella di Palermo Centrale, è stata interessata, nei giorni scorsi da un azione comune denominata “Active Shield”. Si è trattato, in particolare, di un monitoraggio capillare dell’impianto FS indirizzato principalmente ai viaggiatori, attraverso attività di vigilanza e di controllo “a campione” su persone e relativi bagagli al seguito, nonché di controlli presso il locale deposito bagagli.

Nell’operazione, in tutto, sono stati impiegati 21 agenti della Polfer. Il personale è stato dislocato nei punti più critici e nelle aree di maggiore affollamento al fine di meglio filtrare il flusso dei passeggeri, anche attraverso l’uso di metaldetector in dotazione e dei palmari di ultimissima generazione che consentono un più rapido controllo in banca dati. Presso i gate creati per il filtraggio dei viaggiatori, oltre all’opera dei controlli mirati anti evasione svolta da personale di Protezione Aziendale di RFI , la task force degli operatori di Polizia ha consentito di identificare 52 persone in ambito ferroviario e di effettuare controlli su 75 bagagli.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.