PoliticaPrimo Piano

Conosciamoli meglio. I nuovi Assessori Bartolotta e Bianchi

Luca Bianchi e Antonino Bartolotta (foto internet)

Penultima tappa del nostro viaggio alla scoperta degli Assessori della Regione Siciliana nominati dal Presidente Rosario Crocetta. Quest’oggi ci occupiamo di Bartolotta e Bianchi.

Antonino Bartolotta, detto Nino. Designato Assessore alle Infrastrutture. Nasce il 13 gennaio 1970. Nel 1998 si laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Messina. Segretario comunale e giornalista pubblicista. Dal 2002 al maggio del 2012 è stato Sindaco del Comune di Savoca (ME) e segretario provinciale del Partito Democratico messinese.

Presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Ioniche dei Peloritani e vice presidente del Distretto turistico Taormina Etna. Dal 2004 al 2010, coordinatore provinciale ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Sembrerebbe che il suggerimento a Crocetta, per la designazione di Bartolotta, sia provenuto da Francantonio Genovese (ex Sindaco del Comune di Messina ed ex Deputato all’ARS) quale alternativa al primo nome proposto, ossia Franco Rinaldi, a seguito di un summit tenutosi a Roma, dopo che il neo Presidente aveva ribadito la preclusione a un posto in Governo per coloro che sia attualmente che in passato, si trovavano all’ARS in qualità di Deputati.

 

Luca Bianchi. Ha preso il posto, nella carica di Assessore all’Economia, di Francesca Basilico D’Amelio, che ha dato forfait per problemi familiari e lavorativi che non le permettevano di essere in Sicilia prima di due mesi.

Nasce a Roma nel 1968. Laureato in Economia. È Vice Direttore della SVIMEZ – Associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel Mezzogiorno – e responsabile dell’area di ricerche e studi sul mercato del lavoro, welfare, scuola, donne e giovani.

Coordinatore scientifico del Rapporto SVIMEZ sull’economia del Mezzogiorno e membro del comitato di redazione della “Rivista Economica del Mezzogiorno”.

È stato consulente della Commissione Parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della mafia, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Progetto Mezzogiorno di Confindustria.

Ricercatore presso l’Istituto di Ricerche sui Problemi dello Stato e l’ISRIL – Istituto di Studi sulle Relazioni Industriali e di Lavoro – di cui è membro del CdA.

Collabora con i giornali Il Mattino e L’Unità. Nel 2010, insieme a Giuseppe Provenzano, ha scritto il libro “Ma il cielo è sempre più su? Proposte di riscatto per una generazione sotto sequestro” vincendo il Premio Comete 2011.

Molti si sono compiaciuti della sua nomina ad Assessore regionale, ritenendo Bianchi un meridionalista convinto; peccato, però, che la Sicilia non appartenga al meridione italiano e la questione siciliana sia diversa da quella meridionale e diversamente vada affrontata.

Marcello Russo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.