Politica

Conflitto di interessi, Caputo: “Rimuovere Pezzini da Cabina Regia energia comuni”

Foto internet

Il governatore siciliano Rosario Crocetta ha assegnato incarichi di consulenza all’imprenditore Antonello Pezzini e ai professori Rosario Lanzafame e Salvatore Lupo. I tre hanno sono i componenti della cabina di regia “per le attività di programmazione delle risorse provenienti dalle dotazioni del Po Fesr Sicilia 2007/2013” e “per il supporto e coordinamento delle attività progettuali degli enti aderenti all’iniziativa Patto dei sindaci”. Il contratto è partito il primo marzo e avrà durata sino al 30 aprile.

Il coordinatore della cabina di regia è Antonello Pezzini, 72 anni. L’imprenditore,  rappresentante di Confindustria in Europa come Consigliere al Comitato Economico e Sociale Europeo è anche docente di Economia e Gestione delle Imprese nell’Unione Europea all’Università degli Studi di Bergamo, città che lo ha visto con la carica di consigliere comunale con la Dc dal 1980 al 1990. Arrestato nell’87 nell’ambito di una inchiesta su alcune autorizzazioni rilasciate dal comune di Bergamo per la costruzione di una tensostruttura su un terreno vincolato a verde agricolo, venne condannato ad 8 mesi in primo grado, ma assolto successivamente. Inoltre Pezzini ha fondato con altri 27 bergamaschi il comitato locale di «Italia futura Bergamo», il movimento di Luca Cordero di Montezemolo.

L’onorevole Salvino Caputo (Pdl) ha dichiarato: «Il dottor Antonello Pezzini  è amministratore della Smart Grid, società di consulenza in materia energetica. Il dottor Pezzini è stato nominato al ruolo di coordinatore della neo Cabina di Regia, istituita il 30 novembre scorso, per il monitoraggio dell’accordo di partenariato con la direzione generale dell’Energia. Il suo compenso è di 100.00 euro annui. Il dottor Pezzini esaminerà e selezionerà i progetti presentati dai Comuni, fino a un valore di 20milioni. La Smart Grid del dotto Pezzini è consulente nelle stesso settore dell’energia di molti Comuni, fra i quali quello di Gela. A me pare scandaloso che un privato percepisca elevate somme per effettuare consulenze per la redazione di progetti e che, in altra veste, esamini e valuti gli stessi suoi progetti, generando un palese e patetico nonché delittuoso conflitto di interessi, per altro in rottura con il Patto dei Sindaci. E non vorrei che a soffrirne fossero quei Comuni che non lo assumeranno come consulente?».

Il vicepresidente della Commissione attività produttive ha presentato un atto ispettivo  in merito ai motivi della sua nomina alla Cabina di Regia ipotizzando un eventuale revoca della nomina stessa.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.