Economia & Lavoro

Confindustria premia le imprese virtuose

Confindustria, foto internet

Confindustria Palermo ha assegnato, tre giorni fa, il Rating1 di CRIBIS D&B, un attestato che certifica l’affidabilità commerciale delle aziende. Il bilancio riporta un clima di sviluppo delle imprese siciliane che fa ben sperare, nell’ottica del raggiungimento dell’eccellenza italiana. A riguardo, Confindustria e CRIBIS D&B hanno sottoscritto una convenzione per fornire alle aziende nostrane strumenti che sostengano il loro potenziamento economico.

Le due associazioni hanno inoltre voluto premiare le aziende (anche le non associate a Confindustria) che pagano puntualmente i loro fornitori, in uno scenario in cui solo il 35,2% onora i contratti alla scadenza, contro il 46,8% della media nazionale. Tuttavia, il dato non va letto in maniera totalmente negativa, se si considera un incremento di 4 punti rispetto al 2008. Le micro imprese sono le più rispettose dei tempi di pagamento, seguite dalle piccole; mentre le grandi tradiscono ancora grande difficoltà nella tempistica dei saldi (solo l’11%).

In ambito regionale, le aziende più virtuose sono quelle della provincia di Enna, con Palermo al terzultimo posto e Agrigento fanalino di coda. In ottica settoriale, invece, il ramo finanziario si mostra più puntuale rispetto a quello edile, in perenne ritardo nei pagamenti.

Tuttavia, precisa l’ad di CRIBIS D&B Marco Preti, sono ancora molte le imprese che hanno incorporato i ritardi nei termini contrattuali, concedendo dilazioni nei pagamenti ai propri clienti e, soprattutto, molte aziende hanno riscontrato insoluti. L’ad si dice comunque fiducioso sul fatto che le imprese investiranno “per rendere più efficaci i processi e le policy per la gestione del credito e dei pagamenti”.

Andrea Cumbo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.