Economia & LavoroPrimo Piano

Confermato sciopero benzinai da stasera a venerdì 19 luglio

A partire dalle 22.00 di oggi, martedì 16 luglio, e fino alle 6.00 di venerdì 19 luglio scatta lo sciopero dei benzinai sulla linea autostradale. A confermare la serrata sono stati Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio in una nota, spiegando che il governo è stato “indifferente” alle denunce dei gestori.

“Nessun intervento per esercitare le prerogative istituzionali indirizzate a garantire il rispetto delle leggi e degli accordi formalmente sottoscritti. Nessuna attività di mediazione fra le parti per impedire un vero e proprio ‘olocausto economico’ perpetrato ai danni di centinaia di imprese di gestione e di oltre 6.000 lavoratori cui viene violentemente sottratto reddito e posto di lavoro”, spiegano le tre sigle dei gestori nella nota congiunta.

Il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, da parte sua ha richiamato i petrolieri per i rincari della benzina: «Basta aumenti del carburante nella stagione estiva».

Il Presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi, Roberto Alesse, ha convocato per il prossimo 17 luglio, alle 14.30, i rappresentanti delle compagnie petrolifere Shell Italia, Eni, Tamoil Italia, Total Erg, Esso Italiana, Kuwait Petroleum Italia, Api, e il concessionario Autostrade per l’Italia per discutere dei temi oggetto della vertenza con le associazioni dei gestori, che hanno proclamato lo sciopero.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.