CronacaPoliticaPrimo Piano

Confcommercio: ecco le prime deleghe

Sono state assegnate oggi dalla presidente Patrizia Di Dio, le prime deleghe che perfezioneranno l’organizzazione del lavoro di squadra di Confcommercio Palermo. Al vicepresidente Nicola Farruggio, è andata la delega per le politiche di sviluppo e competitività del turismo; alla Vicepresidente Rosanna Montalto, la delega per le attività di difesa della libertà d’impresa; alla Vicepresidente Margherita Tomasello la delega per l’Internazionalizzazione e alla trasparenza e alla semplificazione amministrativa.
La delega al Vicepresidente Antonello Di Liberto, assente perché all’estero, sarà assegnata nella prossima riunione. A Maurizio Cosentino, membro di Giunta, la delega all’urbanistica e mobilità.  Successivamente saranno assegnate altre deleghe che, come ha più volte ribadito la Presidente Di Dio, “coinvolgeranno non solo i componenti di Giunta, ma anche del Consiglio, perché l’obiettivo è la massima partecipazione delle competenze presenti in Confcommercio Palermo”.
“Punto molto sulla partecipazione e sulla condivisione dell’impegno, dei progetti comuni – ha sottolineato la presidente Di Dio -. Il che significa, in sostanza, puntare sul lavoro di squadr , da mettere in gioco, da mettere al centro , ma non per un esercizio vacuo di democrazia ma perché consente di raggiungere risultati che altrimenti sarebbero irraggiungibili per i singoli. Quindi per un fatto di forza oltre che di partecipazione, pluralismo e collegialità” .
“Il lavoro di squadra è il carburante che permette a persone comuni di ottenere risultati non comuni – aggiunge la Di Dio – e un proverbio dice che se le formiche si mettono d’accordo, possono spostare un elefante! C’è bisogno di fare tanto per dare sostegno alle imprese e per rilanciare la nostra economia. Per vincere una sfida così difficile in un momento di crisi globale, perché investe purtroppo anche i valori, avremo bisogno di tanto coraggio ma non basterà il nostro coraggio. Avremo bisogno di studiare tanto, ma non basterà il nostro studio. Avremo bisogno di libertà, ma non basterà la nostra libertà. Perché avremo bisogno anche e soprattutto di tutto il nostro entusiasmo. E noi lo avremo”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.