CronacaPrimo Piano

Condanna per Giovanni Mercadante: sconterà 10 anni e 8 mesi in carcere

Era tra i più ‘grossi favoreggiatori del padrino di Corleone, in cambio riceveva appoggio elettorale.

Il radiologo, Giovanni Mercadante, 67 anni, è stato definitivamente condannato a 10 anni e 8 mesi dalla Corte di Cassazione, con l’accusa di associazione mafiosa.

L’ex deputato regionale di Forza Italia era già  stato condannato in primo grado, poi assolto in appello. La Cassazione annullò e rinviò alla Corte d’Appello per un nuovo processo.

Mercadante, parente dello storico boss di Prizzi Tommaso Cannella,  sarebbe stato un medico di fiducia delle cosche. Fu indagato già in passato, ma la sua posizione fu archiviata due volte; nel 2006 arriva l’arresto.

Ad incastrarlo le accuse dei pentiti e le intercettazioni nel box del capomafia Nino Rotolo, che mettono in evidenza gli affari illeciti dell’ ex parlamentare. Altre testimonianze giungono da collaboratori di giustizia come Nino Giuffrè , Angelo Siino e Giovanni Brusca che lo definiscono come un medico molto disponibile, tra i più grossi favoreggiatori del padrino di Corleone.

Per gli inquirenti, il medico avrebbe anche fornito la proprio  disponibilita’ della struttura sanitaria della quale era socio (l’Angiotac ) per prestazioni sanitarie in favore degli associati mafiosi, anche latitanti, e la redazione di documentazione sanitaria di favore, ricevendo, in cambio, l’appoggio elettorale di Cosa nostra in occasione delle regionali in cui era candidato.

Ora la suprema corte ha confermato l’ultima sentenza. Dovrà andare in carcere.

Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.