Cinema-Teatro-Musica

Concerto primo maggio: ecco chi salirà sul palco

Foto internet

Tutto pronto ormai per il tradizionale Concerto del primo Maggio di piazza San Giovanni, intitolato “La musica per il nuovo mondo – Spazi, radici, frontiere”. La diretta televisiva di Rai 3 comincerà alle 15 e si prolungherà fino a mezzanotte. Condurrà l’evento Geppi Cucciari.

L’edizione 2013 è stata anticipata dalle polemiche sollevate dall’esclusione di Fabri Fibra  – alcuni testi istigherebbero al femminicidio. Una decisione irremovibile che ha visto dissociarsi anche la conduttrice, che ha detto: «Sono dispiaciuta prima di tutto dal punto di vista musicale, perché lo spettacolo ha subito una grande perdita. Fabri Fibra è seguitissimo e amatissimo dai giovani» La conduttrice ha poi aggiunto:  «se c’è stata una certa leggerezza nell’invitarlo, visto che se ne conoscono le caratteristiche, c’è stata una maggiore leggerezza nell’averlo lasciato a casa»

I cantanti invece che prenderanno parte all’evento sono: Elio e Le Storie Tese, Max Gazzè, Federico Zampaglione, Niccolò Fabi, Cristiano De André, I Ministri, Africa Unite, Marta sui Tubi, Motel Connection, Enzo Avitabile e i Bottari, Management Del Dolore Post Operatorio, Marco Notari.

Sul palco, anche gli attori Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, che leggeranno alcuni testi sul tema del lavoro. Il concertone tanto atteso continua a raccogliere un enorme seguito. Quest’anno piazza San Giovanni si prepara ad accogliere migliaia di persone: 500.000 quelle attese, provenienti da tutta Italia, tra cui ragazzi pronti a saltare e cantare nel giorno della festa del lavoro.

Il Concerto del primo Maggio sarà anche un un “social movie”. Protagonisti gli spettatori di piazza San Giovanni che, attraverso una app gratuita per iPhone e Android creata per l’evento, potranno girare un contributo video di 15 secondi che racconti l’esperienza del Concertone.I video realizzati verranno poi assemblati nel lungometraggio One million eyes, baby diretto da Stefano Vicario.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.