Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Politica / Comunarie di Palermo: Ferrandelli si mette accanto la “sciarriera” Rosi Pennino, “femmina” di carattere e spessore umano

Comunarie di Palermo: Ferrandelli si mette accanto la “sciarriera” Rosi Pennino, “femmina” di carattere e spessore umano

Ferrandelli- Rosi Pennino - designata assessore
Ferrandelli- Rosi Pennino – designata assessore

Comunarie di Palermo: Ferrandelli si mette accanto la “sciarriera” Rosi Pennino, “femmina” di carattere e spessore umano

Palermo, 14 aprile 2017.  Stamattina nella sede del comitato elettorale del candidato sindaco Fabrizio Ferrandelli, è stata  presentata ufficialmente il designato assessore alla attività sociali Rosi Pennino.

Rosi Pennino è ex moglie di Davide Faraone, mamma e  sindacalista. E’ esperta, poiché coinvolta, in materia di “sociale”.

Da Anni combatte per i diritti dell’Autismo in ogni ambito, locale, regionale e nazionale e ogni 2 aprile ne da dimostrazione insieme oltre 2000 famiglie.

Il suo ingresso nell’eventuale esecutivo di Ferrandelli ha sortito il silenzio assenso di tutti gli alleati della coalizione.

Silenzio che equivale ad una approvazione “dovuta” e non contestabile, semmai lo fosse.

La Pennino, nel suo intervento, ha sottolineato della sua libertà di agire: “Fabrizio lo sa quanto sono coraggiosa e quanto sono libera io. Ma sa anche quanto sono pronta a “sciarriarmi” con chi che sia per i diritti degli ultimi”

Non sono mancate le “stoccate” a chi oggi si occupa di sociale e di quanta approssimazione c’è nei loro uffici. “spesso le cose facili –continua Pennino – apposta li rendono difficili, senza che questo produca nulla. Il vuoto.  Anzi perdiamo tanti soldi perché non sanno fare, non sanno agire anche per incopetenza”.

Il designato possibile assessore ha poi reclamato la tanto utile legge 328 non più attuata e di quanta importanza hanno le associazioni sociali del territorio a cui oggi non si da credito.

La stoccata era chiaramente rivolta all’assessore Ciulla e al sistema regionale che fa acqua da tutte le parti.

“…Mi sono trovata tante volte a spiegare a politici e burocrati come fare le cose in modo semplice e veloce…”

Rosi Pennino, seguita dal gruppo di mamme dell’associazione e fedeli amiche, ha ricevuto il loro apprezzamento sulla sua discesa in campo.

Quella dell’associazione dell’autismo di Palermo rappresenta una grande comunità,  che ovviamente “vota” e che contano. Molto.

Se da un lato l’ingresso della Pennino riporta il coraggioso Fabrizio all’inizio della sua campagna elettorale quasi privo di contaminazioni dei “migranti della politica” dall’altra, rimane il fatto che Ferrandelli aspirante sindaco alla gente piace “solo” senza Miccichè & Romano e seguaci che “puzza” hanno lasciato in tutti questi anni di malapolitica fatta di corna e cornuti e minnifuttismo.

Di certo c’è che, se  Ferrandelli raggiungerà l’obiettivo,  il conto da pagare agli alleati sarà molto salato e gli stessi non accetteranno sconti o ancora meglio “saldi di fine stagione”

Francesco Panasci

About Francesco Panasci

Check Also

Palermo, Giuliano Belloni presenta: la Cultura diventa “Cibo”

(di redazione) Giuliano Belloni è il suo “Primo Libro- Edibile” La Cultura diventa “Cibo”. Il …

Rispondi