CronacaPrimo Piano

Come pagare le multe stradali con sanzione ridotta senza sbagliare

Foto internet

A seguito del verificarsi di alcuni disguidi e doppi pagamenti da parte dei cittadini, si ritiene utile fornire alcune precisazioni circa la possibilità e la modalità di pagamento ridotto delle multe, secondo quanto previsto dalla recente normativa in materia.

Si ricorda innanzitutto ai cittadini che il pagamento nella misura ridotta del 30% è previsto qualora il pagamento avvenga entro cinque giorni dalla notifica o prima della notifica ed è possibile solo per quelle violazioni che non prevedono la decurtazione di punti dalla patente o la materiale esibizione di documenti presso il Comando della Polizia Municipale.

Qualora la multa venga notificata, nella busta recapitata ai cittadini, oltre ad una lettera che spiega le circostanze della violazione del Codice della Strada, sono inseriti due moduli di conto corrente postale, uno che permette il pagamento della sanzione ridotta, entro cinque giorni dalla notifica, ed uno che prevede il pagamento integrale, entro sessanta giorni dalla notifica.

“Abbiamo riscontrato – afferma il Comandante della Polizia Municipale Vincenzo Messina – che alcuni fra gli oltre 4.000 automobilisti che hanno effettuato il pagamento entro cinque giorni, hanno però utilizzato il modulo sbagliato o addirittura entrambi i moduli, innescando quindi la necessità che il Comando provveda al rimborso delle somme pagate in eccesso.”

Nei primi tre mesi di applicazione della normativa, dal 21 agosto, sono stati in totale 4.251 gli automobilisti che hanno scelto di optare per il pagamento immediato e ridotto, poco più del 10% del totale di coloro cui sono state notificate contravvenzioni.

“Per evitare al cittadino le lungaggini burocratiche dei rimborsi – continua il Comandante – e per non vanificare quanto di buono si sta verificando con riferimento allo snellimento dell’attività burocratica e del contenzioso, invitiamo quindi tutti gli automobilisti ad una attenta verifica in modo da effettuare il pagamento corretto ed usufruire delle agevolazioni di legge.”

Si ricorda infine che prima della notifica, nel caso in cui si trovasse il verbale giallo sul parabrezza, è possibile collegarsi al sito del Comune dove, nella sezione relativa ai servizi online, è possibile inserire i dati relativi all’infrazione, ricevendo tutte le informazioni sulle modalità e importi del pagamento da effettuare.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.