Esteri

Colombia: narcotrafficanti travestite da suore

Come dice il detto: “ l’abito non fa il monaco”, e non c’è esempio più calzante di questo. In Colombia, tre suore, con tanto di tonaca, velo e rosario, sono state fermate ed arrestate all’aeroporto dell’isola di san Andres, dove erano giunte con un volo diretto da Bogotà.

Ognuna delle suore nascondeva sotto la tonaca ben 2 kg di cocaina. Le tre “narco-suore” sono: Mayerlis Lorena Gonzalez (20 anni), Iris Angelica Baldes (32 anni) e Diana Milena Gallego (37 anni). Il blitz è scattato dopo varie indagini e dopo che alcuni testimoni avevano notato che le suore presentavano evidenti segni di tensione e nervosismo e che il loro abito aveva un tessuto diverso rispetto a quello tradizionalmente usato dalle suore.

“Nel nostro aeroporto abbiamo degli esperti il cui compito è quello di osservare i passeggeri”, ha affermato il capitano di San Andres, Oscar Davila. “Uno di loro ha notato che le tre donne erano nervose e che d’altra parte il tessuto degli abiti che portavano non è quello tipico usato dalle religiose. Trasportavano la droga incollata alle gambe con una sorta di silicone e dei nastri isolanti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.