Primo Piano

Class action contro Facebook: ”Intercetta i messaggi privati”

Una class action contro Facebook. Il social network, secondo quanto riporta il ‘Financial Times’, è accusato di monitorare i messaggi privati degli utenti per ottenere dati da condividere con gli inserzionisti pubblicitari.

Ad avanzare la class action sono Matthew Campbell dell’Arkansas e Michael Hurley dell’Oregon da parte di tutti gli utilizzatori di Facebook che negli Stati Uniti hanno inviato link nei propri messaggi privati.

Secondo i ricorrenti, il social network intercetta sistematicamente i messaggi privati per avere informazioni da condividere con il marketing, ricevendo così un vantaggio rispetto ai concorrenti.

Facebook, che è stato già criticato in passato per le sue politiche sulla privacy, ha commentato: “Le accuse sono prive di fondamento e ci difenderemo con forza”. (Adnkronos)

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.