Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

Cinque concerti per il Natale del Conservatorio

Orchestra Jazz Nuovi LinguaggiCinque gli appuntamenti con i solisti e le orchestre del Conservatorio di Palermo dedicati quest’anno alle festività natalizie. Cinque concerti ad ingresso libero in Sala Scarlatti per ascoltare cinque differenti “voci” che toccheranno repertori diversi, muovendosi tra il Seicento e il repertorio d’avanguardia degli anni più recenti.

Ad aprire la rassegna sarà, martedì 15 dicembre alle ore 21, l’Orchestra Sinfonica “Vincenzo Bellini” che sotto la direzione di Carmelo Caruso eseguirà il Concerto per corno e orchestra K. 447 di Mozart con la partecipazione solistica di Antonino Sfar, il Concerto per viola e orchestra di Cecil Forsyth eseguito da Christian Cutrona, il Concerto in sol min op. 26 di Max Bruch con Maria Chiara Barbaro violino solista e il Concerto n. 2 op. 102 di Šostakovič con Alessandra Pipitone al pianoforte.

Spazio anche ad alcune celebri musiche da film con le colonne sonore di Ennio Morricone per C’era una volta in America di Leone e di Nino Rota per Amarcord di Fellini.

Sabato 19 dicembre, ancora alle ore 21, si proseguirà con un recital della fisarmonicista Carmela Stefano che proporrà arrangiamenti da musiche di Bach, Vivaldi, Pozzoli e Lundquist.

Le sonorità jazz saranno protagoniste del concerto che mercoledì 22 dicembre alle ore 19 vedrà sul palcoscenico della Sala Scarlatti l’Orchestra Nuovi Linguaggi diretta da Giuseppe Vasapolli. Voci e strumenti si alterneranno nell’esecuzione di classici del jazz e del repertorio natalizio americano per arrivare ad autori più recenti proponendo musiche di Michel Petrucciani, Tom Harrell, Fred Coots, Felix Bernard, Cole Porter, George Gerswhin, Jerome Kern, Roy Hargrove, The Beatles, Kurt Cobain, Van Halen, Oasis.

Giovedì 23 dicembre alle ore 11 un appuntamento dedicato al grande barocco italiano nell’esecuzione dell’Orchestra da Camera “Salvatore Cicero” diretta da Luigi Rocca.
In programma il Concerto grosso op. VI n. 8 “Fatto per la notte di Natale di Arcangelo Corelli e Le quattro stagioni dal Cimento dell’Armonia e dell’Inventione di Antonio Vivaldi con Maurizio Rocca nel ruolo di violino solista.

Martedì 29 dicembre alle ore 18, infine, la rassegna degli appuntamenti natalizi si concluderà dando spazio alla musica dei nostri giorni con il concerto del MiniM Ensemble diretto da Lucio Garau presente anche in veste di esecutore dell’elettronica dal vivo insieme a Marco Accardi e Giovanni Magaglio. In programma Brush. Per un musicista e un calcolatore dello stesso Lucio Garau eseguito dal flautista Luigi Sollima, il Solo. Per mandolino ed elettronica in tempo reale di Karlheinz Stockhausen nell’esecuzione di Emanuele Buzi e Altra voce. Per voce, flauto contralto ed elettronica in tempo reale di Luciano Berio con la voce di Chiemi Wada.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.