Primo Piano

ChocolatArt Sicily: Natale di cioccolato a Taormina

Cioccolato. Foto Internet

Il cioccolato non è un semplice alimento , ma è un’autentica esperienza sensuale e avvolgente. Il cacao, la passione e la creatività sono gli ingredienti fondamentali per questo progetto artistico, il ChocolatArt Sicily.

Si rinnova l’appuntamento che ormai da 4 anni vede Taormina e il cioccolato protagonisti. Un evento che vede una combinazione di arte , cultura ed enogastronomia. Nella barocca location dell’ex chiesa del Carmine di Taormina, dal 20 Dicembre 2012 al 6 Gennaio 2013 si svolgerà per il quarto anno la manifestazione che vede in prima linea, arte, tradizioni, leggende e paesaggi di mare essere fonte di ispirazione ai grandi maestri cioccolatai.

Arte e gusto, arte e golosità binomi perfetti che rendono ancora più magico il periodo natalizio a Taormina, meta turistica per eccellenza. Grandi maestri pasticcieri sorprenderanno riproducendo quello che è l’arte della ceramica isolana e in particolare l’arte di Caltagirone e Santo Stefano di Camastra.

La manifestazione infatti è realizzata con il Patrocinio dalla Regione Siciliana, del Comune di Taormina, e per appunto del Comune di Caltagirone e di Santo Stefano di Camastra, e quest’anno si prospetta ricca di grandi novità ma il leitmotiv è quello di presentare e raccontare la Sicilia attraverso grandi opere di cioccolato. Anche in questa edizione ci sarà la collaborazione con l’associazione Duciezio , il centro di educazione Alimentare “Mela Mangio” che grazie allo chef Pietro D’Agostino promuoverà iniziative che coinvolgeranno anche i più giovani : piccoli chef crescono anche grazie alla collaborazione con istituti alberghieri.

Sempre per i più piccoli ci saranno delle dimostrazioni nella lavorazione del cioccolato plastico, con Alessio Maggio che realizzerà personaggi dei cartoni animati. Ci saranno avvincenti competizioni per la realizzazione della migliore torta al cioccolato e divertenti corsi di cake design dedicati agli appassionati di dolci , per poter imparare a stupire i propri ospiti in una cena e le persone care in un giorno come il Natale.

Si terranno anche corsi di Finger Food a cura dell’associazione Mangiosano. E ancora presso le grandi strutture alberghiere come il San Domenico Palace Hotel, l’Hotel Metropole e l’ Hotel Excelsior di Taormina, sotto la guida dell’ONAV – Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino – con Tommaso Scavuzzo, dell’ANAG – Associazione Nazionale Assaggiatori Acquavite – e della Amorelli Pipe , saranno organizzati momenti di incontri e degustazioni , dove un trionfo di sensi, gusto e olfatto saranno i privilegiati in una armonica danza.

E anche la moda sarà di scena con la stilista Marella Ferrera che con il cioccolato riprodurrà un suo abito dedicato alle favolose maioliche della Scalinata di Santa Maria del Monte (Caltagirone). Altro appuntamento non meno importante, è il mercatino “Una cometa su Taormina”. Il Mercatino si terrà presso la Piazza del Carmine dall’ 1 dicembre al 20 dicembre, con l’esposizione e la vendita di prodotti per l’addobbo natalizio e dal 21 dicembre al 6 gennaio con l’esposizione e vendita di dolci tipici siciliani.

Anthelme Brillat-Savarin ha esaltato le qualità del cioccolato nel suo trattato dedicato al gusto, Marcel Proust ha elogiato la “crema al cioccolato fuggitiva e leggera”, e nel novecento Guido Gozzano, il più importante dei crepuscolari torinesi, con le sue “golose” di “cioccolate”. Inizialmente era una bevanda liquida, e con le varie trasformazioni è diventato solido, addentabile , moderno, che si può conservare, pubblicizzato, incartato con carte colorate, accattivanti, industriale a partire dalla scoperta di un signore inglese, Joseph Fry, che nel 1847 inventò la prima “bar”, la prima tavoletta della storia.

Tutto questo e molto altro a Taormina per un Natale goloso.

Giada Mercadante

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.