CronacaPrimo Piano

Chiede alla vicina un’aspirina e la colpisce a sangue: si complica la posizione del 70enne

Foto internet

Si complica la posizione del 70enne arrestato a Misilmeri per il tentato omicidio della 72enne vicina di casa. Se appare ormai chiaro che sia stato il pensionato a colpire la donna al viso ed alla testa, fatto da lui già ammesso in sede di interrogatorio, rimane ancora in via di chiarimento il movente.

È emerso però un dato di fatto che aggiunge una tessera alla ricostruzione fatta dai Carabinieri. La donna sarebbe stata colpita con più oggetti, prima un peso da esercizio fisico, tipo manubrio, da un chilo e poi una casseruola in rame trovata nella cucina della vittima. Il peso da un chilo è però di proprietà dell’aggressore, e lo aveva già con se quando è entrato a casa della donna chiedendo un’aspirina.

L’anziano dovrà quindi fornire spiegazioni sul perché si fosse portato dietro quell’oggetto da casa propria. Ulteriori indagini sono in corso da parte dei Carabinieri di Misilmeri e della Procura di Termini Imerese.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.