Primo PianoSport

C’eravamo tanto amati…la stagione più brutta del Palermo

Stadio Renzo Barbera. Foto Internet

La stagione più brutta del Palermo da quando si trova in serie A. Dopo undici giornate di campionato solo sette punti, praticamente una media da paura. Così anche se si pareggiano tutte le partite la retrocessione non è esclusa.

Anche se si cambiano gli allenatori il risultato non cambia, il vero problema è la società che ha sbagliato la programmazione acquistando giocatori giovani e altri meno non idonei al progetto rosa.

La società di Viale del Fante se davvero vuole uscire da una classifica pessima deve fare degli acquisti mirati a gennaio nella prossima sessione di calciomercato, infatti serve soprattutto un giocatore a centrocampo che possa dare i tempi giusti alla squadra, magari un giocatore alla Massimo Donati, il quale al momento  è stato arretrato in difesa per cercare di tamponare le lacune difensive.

Potenzialmente il Palermo potrebbe lanciare il giocatore Viola del quale si parla un gran bene, anche se in realtà deve cercare di fare più punti possibili per uscire veramente da una situazione complicata e una classifica brutta. Ci sono poi dei giocatori veramente incomprensibili come Pisano, Garcia, Rios, Munoz, Ukjani, Bertolo, ecc. e poi chissà magari questi stessi giocatori potrebbero partire proprio a gennaio per dare spazio ad altri con più esperienza e soprattutto qualità.

La società rosa dovrebbe avere il coraggio di fare un passo indietro e schierare magari in porta Benussi, sicuramente più esperto di Ukjani, e magari ogni tanto potrebbe giocare anche Budan soprattutto per supportare Miccoli, troppo spesso lasciato da solo in attacco. Così tutti i tifosi sono veramente delusi e amareggiati di questo inizio di stagione e vedono nel Presidente Maurizio Zamparini il vero artefice del fallimento rosa, il quale ogni anno smantella la squadra per poi ripartire da zero. Comunque era prevedibile una stagione del genere, dopo l’ultima non proprio esaltante. I tifosi rosanero chiedono solamente di stare in Serie A con dignità.

Roberto Cammarata

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.