CulturaPrimo Piano

Catania, presepe vivente su sagrato Cattedrale con raccolta fondi per Caritas

Per il giorno dell’Epifania l”Associazione Vita Cultura e Tradizione’ di Misterbianco diretta dal presidente Carmelo Di Giacomo ha promosso una ‘Sacra Rappresentazione della Natività’ che ha attraversato il centro storico, da piazza Stesicoro fino al sagrato della Cattedrale.

Un corteo composto da più di 30 figuranti in vestiti d’epoca, con al seguito tre cavalli, ha sfilato per via Etnea raggiungendo la grotta della Natività allestita all’ingresso della Basilica.

La sfilata è stata accompagnata dal suono di due giovani  zampognari, Nunzio Di Perna e Alfio Pesce di Paternò insieme ai componenti del gruppo folkloristico-medievale ‘Rione Gangia’ diretto dal presidente Nino Modica e dell’associazione culturale ‘Assesicilia’ , entrambe di Paternò. In coda anche i ‘Magi’ a cavallo dell’associazione ‘Gruppo Catanese Arte Equestre’. Mentre la grotta è stata allestita dagli studenti del Liceo Artistico Statale ‘Emilio Greco’.

Al termine della rappresentazione, fino a sera, è stata promossa una raccolta fondi destinata alla Caritas Diocesana per l’ampliamento dei locali della mensa dell’Help Center della Stazione Centrale, angolo viale Africa. Come i Magi hanno portato oro, incenso e mirra, cosi tutta la comunità cittadina, in gran numero, ha risposto con grande generosità, riponendo le offerte in un’apposita urna a lato della grotta.

Filippo Scuderi e Tiziana Scuderi hanno interpretato rispettivamente Giuseppe e Maria; Marcello Grasso, Daniele Adornetto, e Antonio Bonincontro hanno impersonificato i Re Magi. Mentre i piccoli Valeria, Barbara, Roberta e Giulia hanno rappresentato gli angeli ai piedi della grotta.

La manifestazione ha avuto il supporto e la collaborazione della Caritas Diocesana, dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, dell’Arcidiocesi di Catania nella persona del parroco della Basilica Cattedrale, Mons. Barbaro Scionti, dell’Università di Catania, delll’A.I.N (Associazione Italiana Neurodisabili), del Liceo Artistico Statale ‘Emilio Greco’ e del Comune di Catania.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.