Sport

Catania – Parma, le probabili formazioni

Foto Internet

Una delle certezze del Catania di questa stagione è il Massimino: i rossoazzurri in casa non hanno ancora perso in questa stagione, conquistando ben 7 punti sui 9 a disposizione. La classifica è buona, frutto degli 8 punti e del sesto posto in coabitazione con squadre ben più blasonate come Roma e Fiorentina, ma la pesante sconfitta di Bologna impone alla truppa di Maran di affrontare la sfida di domenica, contro il Parma, con la massima concentrazione. I ducali vengono da tre pareggi consecutivi, tutti per 1-1, contro Fiorentina, Genoa e Milan, ma hanno nel Massimino un tabù: gli emiliani non hanno mai vinto a Catania nei 14 precedenti, raccogliendo 7 pareggi e 7 sconfitte.

Nell’amichevole disputata giovedì a Torre del grifo, contro i ragazzi della Primavera, Maran ha schierato quella che dovrebbe essere la formazione titolare per il match di domenica. Escluso Legrottaglie, che non ha preso parte alla partitella, assente Spolli per infortunio, l’ex tecnico varesino ha schierato al centro della difesa Rolin e Bellusci. I due sono in ballottaggio per un posto da titolare nella prossima partita, al fianco di Legrottaglie, con il secondo leggermente favorito. Per il resto dovrebbe essere confermato il trio di centrocampo con Almiron, Lodi e Izco, ma non è da escludere un impiego a sorpresa di Biagianti, mentre in attacco il solito tridente tutto argentino composto da Barrientos, Bergessio e Gomez. Proprio gli ultimi due sono apparsi in grande spolvero nel test match con la Primavera, nel quale hanno realizzato ben 5 reti nella prima mezz’ora (3 Bergessio e 2 Gomez). Per la cronaca, la partita si è conclusa 8-0, grazie alle reti, nella ripresa, di Castro, Morimoto e Doukara.

Pochi dubbi per Donadoni: l’unico dubbio non ancora risolto è quello del partner d’attacco di Amauri. Il favorito per il posto da titolare è Biabiany, con Pabon e Belfodil comunque pronti alla chiamata. Per il resto tutti confermati, compreso Zaccardo che ha recuperato da un acciacco e ci sarà dal 1’.
Il match sarà condotto dal signor Gianpaolo Calvarese di Teramo. Insieme a lui i collaboratori di linea Avellano e Nicoletti. Quarto uomo sarà Viazzi, mentre i giudici di porta Di Bello e Pairetto.

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomez. A disposizione: Frison, Messina, Potenza, Rolin, Augustyn, Biagianti, Salifu, Sciacca, Doukara, Ricchiuti, Morimoto, Castro, Doukara. All: Maran.

Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi, Parolo, Valdes, Galloppa, Gobbi; Biabiany, Amauri. A disposizione: Pavarini, Bajza, Maceachen, Benaluoane, Fideleff, Morrone, Acquah,Musacci, Marchionni,Pabon, Ninis, Belfodil, Sansone. All: Donadoni.

Come ogni settimana, andiamo a vedere le quote Snai, che vedono favorito il Catania, la cui vittoria è pagata 2.10 volte la posta. Il pareggio paga 3.20, mentre il Parma corsaro al Massimino è quotato a ben 3.50.

Paolo Guagliardito

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.